Comunicazioni dell'Archivio di Stato a Milano

La Direzione dell'Archivio di Stato ha il piacere di comunicare che dal giorno 15 giugno 2004 questo Istituto ha aperto all'utenza il servizio di consultazione dell'Archivio digitale. L'evento è stato segnalato anticipatamente fra le notizie che periodicamente l'Istituto mette sul proprio sito, per informare l'utenza delle proprie attività.
Attualmente l'Archivio digitale include le riproduzioni delle seguenti serie di mappe catastali:
a) mappe dei catasti teresiano (XVIII sec.) comuni della provincia di Milano
b) allegati di rettifica dei fabbricati (XIX sec.) comuni delle province di Milano, Cremona, Pavia
c) mappe del catasto lombardo veneto ( XIX sec.) comuni delle province di Milano, Cremona
d) mappe del catasto nuovo terreni (1898-1950), comuni della provincia di Milano
e) mappe originali del catasto lombardo veneto (1807-1816) comuni delle province di Bergamo, Brescia, Sondrio e distretto di Crema
La consultazione dell'Archivio digitale si effettua in sede locale su alcune postazioni di personal computer allestite presso la sala consultazione media, già adibita alla fruizione dell'archivio microfilm. Il servizio è aperto all'utenza nel seguente orario: da lunedì a venerdì, ore 9.30 - 13.00.
L'Archivio digitale, realizzato in gran parte con i finanziamenti assegnati all'Archivio di Stato di Milano nell'ambito del progetto nazionale IMAGO, offre la possibilità di assecondare l'esigenza diffusa presso un'ampia fascia di utenza di consultare riproduzioni a colori e di ottenere copie di qualità delle immagini consultate, e assicura una prevedibile ricaduta molto positiva sugli introiti che l'Amministrazione potrà ricavare dalla loro vendita.
Il progetto IMAGO per l'Archivio di Stato di Milano, seguito in tutte le fasi di progettazione e realizzazione dal responsabile della Sezione riproduzione dell'Istituto, dr. Mario Signori, è stato finalizzato alla realizzazione di un archivio digitalizzato che include le serie delle mappe di impianto e di aggiornamento dei catasti teresiano (XVIII sec.), lombardo-veneto ( XIX sec.) e nuovo catasto terreni (1898-1950) inerenti agli antichi comuni censuari della provincia di Milano e delle altre province lombarde.
Giova ricordare anche in questa sede che l'Istituto vanta una tradizione consolidata nella riproduzione di serie documentarie, e occupa un posto di assoluto rilievo fra gli istituti archivistici italiani per l'attenzione particolare dedicata alla riproduzione delle serie documentarie prodotte dagli antichi catasti: da oltre quindici anni la Sezione Riproduzione interna aveva già riprodotte su microfilm le principali serie di mappe e di registri catastali di impianto e di aggiornamento.
L'intero progetto Imago si fonda sulla consapevolezza della piena maturità tecnologica raggiunta dalla fotografia digitale, che consente di produrre immagini a colori di qualità elevata, gestibili per l'archiviazione, la consultazione e la riproduzione su supporti diversi. Negli anni più recenti l'Istituto ha scelto consapevolmente di adottare questa tecnologia per riprodurre serie documentarie connotate da una presenza significativa del colore quali le mappe degli antichi catasti.
La realizzazione dell'Archivio digitale si fonda sull'implementazione di un sofisticato applicativo gestionale che consente di effettuare ricerche nella base dati per reperire le schede dei documenti e le relative immagini, che possono essere visualizzate e richieste in copia a stampa.
Si consiglia vivamente di consultare periodicamente il sito dell'Archivio di Stato di Milano, per essere tempestivamente informati delle novità inerenti a orari, tariffe e modalità di accesso al servizio di consultazione.
Sarà cura della scrivente Direzione dell'Archivio di Stato di Milano informare dei progetti di espansione dell'Archivio digitale in concomitanza con l'apertura della consultazione al pubblico di nuove serie riprodotte, conformemente a quanto richiesto da un'elementare esigenza di concretezza e di trasparenza.
Per avere informazioni dirette sulle modalità di accesso al servizio, si invita a contattare la Sezione riproduzione dell'Istituto in orario d'ufficio (recapito telefonico 02 774216210, 774216218 ).
Dr.ssa Maria Barbara Bertini Direttore dell'Archivio di Stato di Milano.