La Dama Vivente

 

 

(foto Giampaolo Manghisi) 01 02

 

 

Zivido, 21 settembre 2003

La festa dei "GIGANTI" è appena terminata.
Ancora sento però le cannonate e le fucilate fatte in occasione della rievocazione storica della battaglia dei giganti combattuta a Zivido di San Giuliano Milanese nel cinquecento e che vide l'assalto al piccolo castello di Zivido dove si erano rifugiati i lanzichenecchi svizzeri. La battaglia fu alquanto cruenta ed alla fine si contarono migliaia di vittime tra la popolazione oltre che tra i militari.
Per l'occasione erano presenti vari diplomatici delle nazioni coinvolte nella storica battaglia e la festa (svoltasi dal 14 al 21 settembre 2003) ha visto tanti momenti di ricostruzione ambientale dell'epoca rinascimentale, ad esempio una fiera con prodotti e artigianato rinascimentale, la stessa battaglia rievocata dal gruppo teatrale Borgo del diavolo, la dimostrazione di combattimenti con spade, corteo storico, danze, giochi d'epoca eseguiti da esperti giocolieri, trampolieri e mangiafuochi, sbandieratori.
Quest'anno per la prima volta c'è stata anche una dama vivente.
I due contendenti erano il sindaco ed il parroco di San Giuliano Milanese che interpretavano i personaggi storici che si erano affrontati nella battaglia del '500 mentre le pedine erano di una scuola elementare di San Giuliano ed erano vestiti con i colori del borgo di Zivido (giallo e blu).
Erano presenti per la FID lombarda Ambrogio Gatti e come rappresentante provinciale Guido Talpone. Per la cronaca ha vinto il Sindaco di San Giuliano.
Tutto ciò e stato possibile per l'impegno dell'Amministrazione Comunale locale e di tutte le associazioni culturali e degli sponsor. L'impegno di tutti è di fare meglio per l'anno prossimo anche per quanto riguarda la dama vivente che potrebbe vedere uno scenario veramente molto suggestivo e con costumi ancora più belli. Al prossimo anno!

(fonte Federazione Italiana Dama - www.fid.it - testo di Giampaolo Manghisi)

 

webmaster@aczivido.net