Mercoledì, 17 novembre 2004

 

San Giuliano Milanese e la... museruola

Da diverso tempo mi capita di ascoltare lamentele circa il fatto che a San Giuliano Milanese sia impossibile il confronto ed il dialogo in quanto la sinistra al governo della città soffoca ogni tentativo in tal senso.
Uno dei momenti più “caldi” si è registrato di recente quando in consiglio comunale, da parte di alcuni esponenti dell'attuale opposizione, si è chiesto spazio sul bollettino dell'Amministrazione senza alcun esito positivo.
Incomprensibile risulta la diatriba sollevata in particolare da due consiglieri della minoranza che sono stati fino ad ieri rispettivamente sindaco per più di una legislatura e consigliere di maggioranza. Ebbene in tale loro ruolo non hanno mai sentito l'esigenza di offrire agli avvesari politici lo spazio sul periodico comunale che ora chiedono a gran voce con tono indignato.
Passata la mattanza della campagna elettorale amministrativa, dove si è sentito non poche volte straparlare e dove si è inscenato un illusorio dialogo con i cittadini per esigenza di bottega, tutte le forze politiche si sono rinchiuse nell'aula consiliare per darsele di santa ragione ad ogni nonnulla.
Il cittadino, dopo aver espresso il voto, è stato dimenticato. Nessuno dei lamentatori si è fatto parte diligente per avviare con i sangiulianesi un dialogo ed un confronto sui temi che li riguardano nonostante sia possibile farlo.
E' molto più facile indossare la museruola, accusando gli altri atteggiandosi a vittima, forse per mascherare la mancanza di idee.

 

 2 commenti

scrivi

 

Virginio Bordoni 02.12.2004

Caro Esposti, devo ammettere che l'articolo San Giuliano Mil….e la museruola sinceramente non sono riuscito a comprenderlo sino in fondo, se era rivolta al sottoscritto con intenti polemici, credo che tu abbia sbagliato bersaglio. E' vero, quando io ero Sindaco il Tam-Tam non ospitava articoli della maggioranza e dell'opposizione in consiglio Comunale come è stato chiesto ultimamente; devo per� ricordarti che nella campagna elettorale del 1999 il giornale ospit� le opinioni di tutti i candidati alla carica di Sindaco, cosa che questa Amministrazione Comunale si è ben guardata dal fare nelle ultime elezioni.
Inoltre voglio ricordarti che il Tam-Tam della mia gestione aveva iniziato una collaborazione con le associazioni che ha vissuto alti e bassi, ma comunque un esperienza positiva.
Oggi il Tam-Tam riporta articoli di giornale che parlano di quello che accade in citt� ma solo le cose che vanno bene all'amministrazione: non mi sembra una grande scelta editoriale.
Quello che si vorrebbe � dare ai cittadini una pluralit� di voci sui problemi sangiulianesi, trovando un luogo dove poter dialogare con loro.
Ci� non è stato possibile: troveremo altre forme e modi.
Per quanto mi riguarda il ruolo di consigliere comunale ti posso garantire che lo scopo che mi prefiggo non � quello di fare una battaglia sterile ma di portare idee e le volont� di chi mi ha votato e ha votato per la lista, cercando il confronto con altri per il bene della citt�.
Purtroppo la logica che passa a San Giuliano � chi vince ha sempre ragione e piglia tutto.
Io comprendo che essendoti Tu schierato dalla parte di chi ha vinto forse gioco forza ti viene logico difenderli, ma ti garantisco che non ho mai messo la museruola e soprattutto non me la far� mai mettere da nessuno, per quanto riguarda le idee ti garantisco che forse non saranno eccelse come quelle che ha la maggioranza, ma qualcuna la mia testa riesce ancora a produrla.
Grazie per l'ospitalit�.
Un saluto sincero.

 

Dr. Marco Magri 23.11.2004

Egr. Sig. Esposti
Prima di tutto grazie almeno per il tentativo di sollecitare un minimo di dibattito sangiulianese che come lei ha detto è in “fermo macchina “ da qualche tempo.
Riguardo a questo suo articolo non voglio entrare in merito perché è giusto che ognuno abbia le sue opinioni.
Poiché probabilmente non ha seguito il dibattito nello scorso consiglio comunale e ritenendomi quel “ consigliere di (ex) maggioranza” citato nell'articolo, per correttezza volevo solo ricordarle che anche dai banchi dell'allora maggioranza avevo portato avanti la stessa proposta (votando contro tutta la maggioranza) sulla possibilità di informare i cittadini sulla vita pubblica attraverso il bollettino della Amministrazione comunale. E le assicuro che farlo stando nei banchi della maggioranza è più difficile che stando seduto all'opposizione.
Purtroppo come allora il risultato finale è stato lo stesso.
Anche se c'è la necessità di fare di più, sono convinto che iniziative come la sue o come il nostro giornale o la nostra newsletter (come vede anche noi sentiamo il problema di uscire dallo sterile dibattito) possano contribuire a far conoscere cosa avviene per far partecipare il maggior numero di cittadini alla vita politica e sociale della nostra città
Grazie per l'attenzione
Marco Magri
San Giuliano Città nuova

webmaster@aczivido.net