domenica, 4 giugno 2006

 

I piedi sullo stomaco

Partorita dalla mente di un cittadino, io, il progetto "San Giuliano città turistica" nel corso della campagna elettorale per le elezioni amministrative sangiulianesi del 2004 divenne, per alcuni, bandiera da sventolare, per altri, motivo di critica e derisione.
Ma, come recita un detto popolare, "passata la festa, gabbato lo santo". Infatti chi vinse non si preoccupò di istituire una delega al Turismo; chi perse sprofondò nel silenzio assoluto.
E' notizia di questi giorni, riportata ampiamente dalla stampa, che la Provincia di Milano ha inserito San Giuliano Milanese nel circuito dei viaggi ad itinerario turistico dell'hinterland milanese al costo di 12 euro per persona.
In tutto ciò quale ruolo ha avuto la nostra città, quale vantaggio per i cittadini sangiulianesi? La realtà mi porta ad un'unica risposta: nessuno.
La Provincia di Milano è quindi passata con i piedi sullo stomaco molliccio di San Giuliano Milanese senza provocare alcun lamento o reazione.
A che serve il titolo di Città se poi continuiamo ad agire e "pensare" con la mentalità del paesello? L'irrisolto "Progetto Parco dei Giganti" ne è la controprova più evidente e triste.

 

 commenti

scrivi

webmaster@aczivido.net