venerdì, 4 maggio 2007

 

Inventarsi un altro futuro

La concentrazione industriale sul territorio sangiulianese domina l’intero sudmilano e le aziende si distribuiscono nelle due grandi aree di Sesto Ulteriano e Zivido.
All’apparenza tutto ciò indurrebbe nella convinzione che la città di San Giuliano Milanese goda di una grande vitalità economica e di opportunità occupazionali per i suoi cittadini.
Uno sguardo più attento registra l’esorbitante dispendio di suolo, un traffico commerciale intenso, costi significativi per la manutenzione della rete stradale, disagi per i cittadini le cui abitazioni sono strettamente a contatto e spesso circondate dagli edifici industriali, inquinamento.
La contropartita è una modesta offerta occupazionale con bassa qualificazione per la forza lavoro locale.
E’ giunto quindi il momento di inventarsi un altro futuro, fatto di innovazione e ricerca, che viaggi parallelamente ed in sintonia con i due futuri: il turismo culturale, da sviluppare, e l’agricoltura, da rafforzare.
L’istituzione locale, in stretta collaborazione con quella provinciale e regionale, deve promuovere sgravi fiscali per le imprese che si dedicano all’innovazione e ricerca invitandole ad insediarsi sul territorio favorendo la realizzazione di un parco dell’innovazione al cui centro ubicare la sede di una scuola di specializzazione.
La scuola, con la missione di “facilitatore” fra le aziende locali e la nuova forza lavoro, verrebbe finanziata per il 41 per cento dalla provincia di Milano, per l’8 dal comune di San Giuliano Milanese e per il restante 51 da privati, banche e imprese d’eccellenza, soprattutto piccole e medie.
Valgono dunque altre qualità, rispetto alla situazione attuale: la tecnologia e la cultura. Occorre comprendere che le due cose viaggiano ormai di pari passo e che, riempita la pancia, bisogna riempire la testa.
Purtroppo far intendere come il valore della ricerca va al di là dei risultati economici immediati e che il territorio non deve essere consumato inutilmente è molto complicato e a San Giuliano Milanese in particolar modo.

 

 

 commenti

scrivi

webmaster@aczivido.net