domenica, 27 maggio 2007

 

Al di qua del naso

Con il "Laboratorio Internazionale dell'acqua" la novità in assoluto è rappresentata dalla possibilità che i visitatori avranno di essere non solo spettatori ma anche di interagire. Gli spazi, infatti, sono pianificati in modo che si potranno tenere esperimenti scientifici mediante l'utilizzo di apparecchi meccanici, elettronici e sistemi multimediali tramite i quali saranno visibili fenomeni naturali, oppure concetti e teorie, che il visitatore-protagonista toccherà con mano cogliendone appieno il significato.
Un progetto ambizioso ed originale del quale si hanno solo pochi esempi in Europa, ma che riscuote grande attenzione e successo.
Il Consiglio di Amministrazione della Società Rocca Brivio Sforza srl aveva accolto con grande interesse la proposta di insediare sulla sua proprietà il "Laboratorio Internazionale dell'Acqua", che sarebbe risultato il primo in Italia e con caratteristiche all'avanguardia. Per il territorio sangiulianese, dove da secoli l'acqua è preziosa ed importante protagonista, questa iniziativa sarebbe stata non solo la naturale prosecuzione della sua vocazione, ma un riferimento di estrema qualità culturale ed economica.
Nel piano di riqualificazione dell'intero complesso monumentale, lo studio di architettura si era premurato di individuare l'area idonea dove collocare il laboratorio.
Per motivazioni ancora ben da chiarire, l'Amministrazione sangiulianese valutava negativamente il progetto e l'azionista di maggioranza della Rocca Brivio si premurava di comunicare al Consiglio d'Amministrazione della stessa l'inopportunità di insistere per non pregiudicare l'intero piano di recupero.
Il 23 maggio, preceduto da ampia propaganda, si è tenuto in Rocca Brivio un seminario, presenti studiosi ed esperti del settore, nel quale è stato illustrata la realizzazione del "Laboratorio Internazionale dell'Acqua" prevista nel comune di Assago. Dopo il danno, anche la beffa!
Si aggirano fantasmi, con responsabilità all'ecologia, ai lavori pubblici, al Parco Sud, alla cultura, che vedono al di qua del naso.

 

 

 commenti

scrivi

webmaster@aczivido.net