mercoledì, 22 ottobre 2008

 

La ramazza

Lo spettacolo che in questo periodo di inizio campagna elettorale stanno recitando sia il centrosinistra che il centrodestra sangiulianesi è semplicemente desolante.
Una caratteristica comune ai due schieramenti è l’affannoso raschiare nel fondo del barile alla ricerca di quello che non c’è, ovverosia un candidato sindaco credibile fra i nomi recentemente proposti.
Come da tradizione, in questi frangenti, vengono a galla i soliti vecchi marpioni della "politica" che cercano di imporsi quali arbitri della sorte della città.
Ecco allora che la polverosa tappezzeria, presente sui banchi del Consiglio comunale, diventa il simbolo da seguire in virtù dei minuti trascorsi a scaldare le poltrone.
Il gioco più in voga a sinistra è il lancio dei coltelli, mentre a destra, una parte insignificante di questa, dà fiato alle trombette.
Dimenticare che il cittadino, quello genuino, è il vero protagonista e va rispettato, è grave, molto grave.
Le elezioni rappresentano il momento più importante durante il quale i cittadini danno la pagella ai politici e ne hanno non solo il diritto ma la competenza.
Noi cittadini di sangiuliano abbiamo già la ramazza in mano e fra pochi mesi faremo pulizia e toglieremo le incrostazioni che impediscono alla città di progredire.
Decideremo noi chi sarà il sindaco: una persona capace e dalla storia limpida
Guarda il video

 

 

  commento

scrivi

webmaster@aczivido.net