giovedì, 22 gennaio 2009

 

Deve aprire a Civesio la quarta farmacia comunale

Le farmacie comunali sangiulianesi da alcuni decenni svolgono la loro attività con il preciso scopo di erogare un servizio sanitario che abbia anche una motivazione sociale.
Va riconosciuto che l’Azienda speciale farmacie, di cui l’Amministrazione comunale ne è l’unica titolare, ha onorato nel tempo questo suo impegno.
I recenti e trionfali annunci del sindaco Marco Toni in relazione alla prevista apertura della quarta farmacia comunale nel nuovo complesso commerciale, che sorgerà a breve sull’area del demolito Blue Residence, danno atto che l’attuale Amministrazione intende rinnegare lo spirito sociale fin qui perseguito.
La quarta farmacia, posta nel bel mezzo dei troppi ipermercati, infatti ha il fine principale di ricercare il risultato economico, di diventare vetrina per le migliaia di non sangiulianesi e tutto ciò senza portare alcun vantaggio o servizio sociale ai residenti della frazione di Zivido.
La ricerca sfrenata di far cassa senza badare alle conseguenze future per la città, strada chiaramente imboccata dall’Amministrazione Toni, dovrebbe impensierire tutti i cittadini.
Rtengo, invece, e sono fermamente determinato nel proporre che la quarta farmacia comunale venga aperta nella popolosa frazione di Civesio, ancora oggi carente dei servizi necessari.
Un’Amministrazione illuminata dovrebbe avere sempre presente nelle sue azioni il bene dei cittadini, concretamente e non solo come slogan elettorale.

 

 

  commento

scrivi

webmaster@aczivido.net