La percezione acustica

I luoghi possono essere letti e fruiti anche dal punto di vista sonoro. È necessario però fare in modo che le aree a parco siano isolate dal sottofondo più o meno continuo di rumori che costituiscono inquinamento sonoro.
La zonizzazione acustica classifica il territorio secondo i valori limite di emissione, immissione, attenzione e qualità che dovrebbero caratterizzare le diverse aree in relazione alla funzione ospitata. L’area del parco ricade in parte in classe II nella parte nord-est e in classe III nelle restanti aree in quanto attualmente ad uso agricolo. La destinazione ad area verde attrezzata del Parco dei Giganti riporta l’area interamente in Classe I: Agenda 21 riporta: “Rientrano in questa classe le aree nelle quali la quiete rappresenta un elemento di base per la loro utilizzazione: aree ospedaliere, scolastiche, aree destinate al riposo e allo svago, residenziali, rurali e di particolare interesse turistico, parchi pubblici, ecc...”. Come evidenziano i rilievi effettuati durante il lavoro svolto per Agenda 21 si ha in quest’area come in molte altre il superamento delle soglie limite. Le sorgenti principali di rumore sono: l’infrastruttura ferroviaria Milano-Bologna-Roma, l’autostrada A1, il sorvolo di aeromobili diretti allo scalo di Linate e il traffico di attraversamento, principalmente lungo la Via Emilia. Queste fonti sonore si trovano a sud ovest dell’area del Parco di Zivido. Le attività produttive e la movimentazione di merci interessano le zone est e sud ma sono in parte schermate dai nuovi blocchi residenziali entrando in contatto diretto in corrispondenza dell’accesso sud all’area. È evidente quindi la necessità di schermare dalle fonti di inquinamento acustico principalmente in queste direzioni.

 
 

il Parco dei Giganti

In Zivido -San Giuliano Milanese
Paesaggio in memoria della
Battaglia di Marignano (1515)

Università degli Studi di Firenze
Master in Paesaggistica
a.a.2003-2004
Tesi di Specializzazione
dell’Arch. Daniela Borroni
Relatori:
Prof. Architetto Biagio Guccione
Prof. Dott. Forestale Fabio Salbitano
Tutor: Arch. Tessa Matteini

Indice

Territorio, Ambiente, Paesaggio
Il contesto territoriale
Il Parco Agricolo Sud Milano
La ricomposizione dell’ecomosaico
Valorizzazione della fruizione e del turismo
Struttura urbana e sistema delle aree verdi
Assetto geomorfologico e idrografia
Paesaggio agrario e vegetazione della bassa pianura lombarda.

Rilievo e analisi paesistica
Destinazione d’uso e regime delle proprietà
La percezione visiva dei luoghi
La percezione acustica
I segni della storia
La Battaglia dei Giganti.

Il progetto del Parco dei Giganti
Ruolo ecologico
Reinterpretazione del paesaggio agricolo
Il disegno e le parti:
- Il prato della battaglia
- Il bosco

- Le “stanze verdi”
- Le terrazze e le piantate
- L’arena

- L’asse
L’acqua
La distribuzione delle funzioni
Gli accessi, i parcheggi, i percorsi
L’intervento di forestazione
- Le funzioni del bosco
- Caratteristiche
- Modalità realizzative
- La gestione

Bibliografia (vedi)

 
 
home


sito di proprietà della Associazione Culturale Zivido
webmaster@aczivido.net