echi di stampa

Iniziativa della Regione mentre gli elvetici proseguono le trattative per acquistare il campo della "Battaglia dei Giganti"
Un protocollo svizzero-lombardo in aiuto a Zivido

Nascerà davvero entro il 1991, in occasione dei 700 anni della Confederazione, il 24mo Cantone Svizzero a Zivido di San Giuliano Milanese?
Il progetto va avanti, anche se coperto da un comprensibile risrbo, e venerdì sera, davanti al Console generale elvetico di Milano Fritz von Ins, invitato dall'Associazione Culturale Zivido al convegno "Centri storici del Sud Milano", l'assessore regionale all'Urbanistica Maurizio Ricotti ha ufficialmente offerto alla Svizzera di avviare assieme al Comune, Provincia, Regione e privati trattative concrete per il recupero dell'antico borgo medievale.
Entro l'estate prossima si dovrebbe stendere un protocollo d'intesa. Il console ha confermato che esiste una richiesta d'acquisto del campo di battaglia di Zivido presentata lo scorso anno da alcuni consiglieri nazionali in attesa di essere valutata dal Consiglio federale. "Questa proposta della Regione mi sembra buona, ma andrà fatta direttamente al governo elvetico", ha precisato il console ai giornalisti.
Tra Zivido e Mezzano, nella cosiddetta valle del Lambro e della Vettabbia, si combattè tra il 13 e 14 settembre 1515 la Battaglia dei Giganti o di Marignano (l'antico nome di Melegnano) tra milanesi e svizzeri da una parte, francesi e veneziani dall'altra. In gioco c'erano il possesso di Milano e della Lombardia, in mano a Massimiliano Sforza, figlio di Ludovico il Moro.

(di Siro Marziali, "Corriere della Sera", 28.01.1990)

 
 
 
home


sito di proprietà della Associazione Culturale Zivido
webmaster@aczivido.net