la nostra voce, quella della stampa nazionale
ed internazionale

le nostre origini
le iniziative
il Borgo dei Giganti
forum
sala stampa
scrivici

o

o

 
Comunicati Stampa Associazione Culturale Zivido

San Giuliano Milanese, 09.08.2000

Quando la farina è del sacco altrui

La felice congiunzione del decennale con l'anno 2000, ultimo del secolo, poteva essere l'occasione per la rievocazione storica "Ritornano i Giganti" di presentarsi con un programma ancor più ricco di novità.
Ideata, promossa, organizzata e sviluppata dall'Associazione Culturale Zivido nel 1991, nove anni fa, questa iniziativa aveva incominciato a dare ai cittadini sangiulianesi un motivo per sentirsi comunità attiva riscoprendo una radice storica comune, anche se acquisita. Parecchie centinaia sono stati i giovani che hanno rivestito per un giorno i panni dei personaggi cinquecenteschi; diverse le occasioni culturali collaterali nei giorni precedenti il corteo storico; innumerevoli le personalità e le autorità straniere presenti; il patrocinio della Regione Lombardia e della Provincia di Milano; la costante presenza delle troupes televisive francesi e svizzere, di giornalisti italiani e stranieri ed infine un concorso di pubblico eccezionale anche dalla vicina svizzera.
Ma il diavolo ha voluto metterci lo zampino materializzandosi nei panni dell'inquilino seduto nell'ufficio dell'Assessore alla Cultura di San Giuliano Milanese, il quale non solo ha bellamente ignorato quanto scritto ed evidenziato dall'Associazione Culturale Zivido nella relazione che accompagnava la rassegna stampa relativa al corteo storico "Ritornano i Giganti" dell'edizione dello scorso anno e datata 10 novembre 1999; non solo ha dapprima accolto e poi, all'ultimo istante, disdetto senza indicare una data successiva l'appuntamento richiesto dall'Associazione per iniziare il confronto ed il lavoro per l'edizione 2000; ma ha instaurato una campagna denigratoria nei confronti dell'Associazione e del suo presidente.
Questa situazione di violenta emarginazione ha così impedito all'Associazione di lavorare serenamente al programma de "Ritornano i Giganti", facendogli mancare ogni supporto da parte dell'amministrazione cittadina; respingendo inoltre il tentativo dell'Associazione Culturale Zivido di riallacciare i rapporti durante una serata organizzata da altra Associazione a Rocca Brivio il 14 giugno u.s., tentativo fatto tramite la proposizione di una nuova iniziativa comune.
L'esponente dell'amministrazione sangiulianese, con un atto proditorio e poco degno del ruolo che ricopre, con la dichiarazione rilasciata a "Il Cittadino" del 7 agosto 2000, è uscito allo scoperto scippando brutalmente una iniziativa non sua: "Ritornano i Giganti, e mal dissimulando, come avviene da mesi verso la nostra Associazione, una critica gratuita e supponente.
Epilogo questo di un poco velato avvertimento pronunciato nella primavera del 1999, sempre su "Il Cittadino", dall'allora candidato sindaco Marco Toni.
Se fossimo noi nei panni dell'inquilino seduto nell'ufficio dell'Assessore alla Cultura dell'amministrazione sangiulianese, spinti da un sentimento di vergogna per un simile comportamento e per aver così platealmente tradito la fiducia riposta dai cittadini (anche se pochi e riuniti in Associazione, ma tant'è la sostanza non cambia) rimetteremmo immediatamente il mandato ricevuto insieme a colui che ne è il titolare effettivo, perchè non poteva non sapere.

o

webmaster@aczivido.net