la nostra voce, quella della stampa nazionale
ed internazionale

le nostre origini
le iniziative
il Borgo dei Giganti
sala stampa
scrivici

o

o

   

Rassegna Stampa Nazionale


04.07.2000 - di Giulia Cerboni

I cittadini ricorrono alla Colli: "Il centro di Zivido va difeso"

E' stata chiesta l'attenzione del Presidente della Provincia di Milano, Ombretta Colli, per tutelare il centro storico di Zivido. Pierino Esposti, presidente dell'Associazione Culturale della frazione, ha cos� motivato il suo gesto: "e' stata la difficolt� interlocutoria con il comune che mi ha fatto decidere a rivolgermi alla presidente Colli, per sottoporle l'importanza storica del nostro territorio e la necessit� che questa non vada cancellata, come avverrebbe invece, se venissero realizzati i piani di intervento previsti dall'amministrazione comunale".
I progetti in questione sono interventi su edifici e strade del centro storico, che rischiano di rovinare l'attuale contesto di antico borgo.
Questi riguardano innanzitutto la costruzione di nuove abitazioni, che andranno a sostituire le cascine esistenti nella zona della corte Invernizzi adiacente a Rocca Brivio, mentre, secondo Esposti, le opere dovrebbero riguardare la rivalutazione delle cascine e non il loro abbattimento. Altro progetto imputato, � quello della creazione di una piazza fra l'area parrocchiale e la Piana dei Giganti. "Va ricordato che il nucleo storico di Zivido, non ha mai posseduto una piazza – rammenta Esposti – si corre pertanto il rischio di creare uno spazio asfaltato che andrebbe a soffocare la chiesa quattrocentesca".
Questi interventi, sono stati recentemente esposti dal sindaco di San Giuliano Marco Toni, durante un'assemblea pubblica tenuta nella frazione, alla quale il Presidente dell'associazione culturale non era stato invitato. Toni, invece, sostiene che in un'assemblea cittadina, l'invito � pubblicamente rivolto a tutti gli interessati, tramite affissione di avvisi e distribuzione di volantini: le numerose presenze, confermavano peraltro che l'evento era stato correttamente pubblicizzato.
"Per quanto riguarda i progetti contestati – spiega il sindaco – questi sono stati effettuati durante la scorsa amministrazione: forse era in quel contesto che andavano fatte le dovute obiezioni e non ora che stiamo disponendo per la loro attuazione".
La Colli � tempestivamente intervenuta, inviando copia della lettera di Esposti a Marco Toni, con un invito a prendere atto e informando di questo intervento il presidente dell'associazione, con l'augurio che le cose si risolvano nel migliore dei modi.

o

webmaster@aczivido.net