la nostra voce, quella della stampa nazionale
ed internazionale

le nostre origini
le iniziative
il Borgo dei Giganti
sala stampa
scrivici

o

o

 

Rassegna Stampa Nazionale


06.04.2002 - di Giulia Cerboni

San Giuliano si gemella con Bussy Saint-George

Un patto all'insegna della cultura tra San Giuliano e la cittadina francese Bussy Saint-George. È arrivato infatti il momento ufficiale del gemellaggio tra queste due realtà industriali, poste entrambe nell'hinterland di una grande metropoli. La manifestazione che sancirà l'intesa volta allo scambio di iniziative che coinvolgeranno anche le scuole, si terrà oggi durante una cerimonia in programma alle 12 nella sala consiliare del comune. Tra i presenti ci sarà il sindaco Hugues Ronedau, e altri rappresentanti dell'amministrazione di questa cittadina posta ad una trentina di chilometri da Parigi, che conta 12 mila abitanti.
Un appuntamento che culminerà con la firma di un trattato bilaterale, volto a creare un ponte di collaborazione tra le due città, accomunate da vari elementi. Le iniziative proseguiranno poi alle 16.30 al cinema Ariston, con la proiezione del film in lingua originale "La bille en tete", presentata dal regista sangiulianese Carlo Cotti.
Un commento per questa occasione arriva dal sindaco Marco Toni, il quale spiega: «È un'iniziativa di grande significato che vuole unire ed avvicinare realtà tra loro apparentemente distanti. Solamente valorizzando e promuovendo il rapporto, lo scambio e il confronto tra culture e tradizioni differenti si interpreta meglio il processo di unificazione europea che è, in primo luogo, unione di cittadini, popoli e comunità». La delegazione francese era già stata ospitata a San Giuliano nel settembre scorso in occasione del programma della Battaglia dei Giganti. Una tour di alcuni giorni in cui erano state inserite alcune tappe significative, che comprendevano sia alcuni servizi erogati dal comune, sia realtà produttive che rappresentano ormai una tradizione per il settore locale, come l'industria dolciaria Bindi. Nuove sinergie quindi destinate a coinvolgere tutta la cittadinanza con proposte volte a spaziare dai confini territoriali.

o

webmaster@aczivido.net