la nostra voce, quella della stampa nazionale
ed internazionale

le nostre origini
le iniziative
il Borgo dei Giganti
sala stampa
scrivici

o

o

 

Rassegna Stampa Nazionale


10.05.2006 - di Giulia Cerboni

San Giuliano, i "gigantini" sono emigrati in Francia

Dal laboratorio di un ceramista di San Giuliano, fino agli scaffali di un museo della cittadina francese di Pontcharra. Ne hanno fatta di strada le cinque statuine stilizzate che raffigurano i personaggi principali della Battaglia dei Giganti. Protagonisti della collezione nata su impulso dell'Associazione Culturale Zivido in collaborazione con il ceramista locale Andrea Bedoni, sono infatti Francesco I, re di Francia; Claudia di Francia; Matteo Schiner, cardinale e comandante delle truppe svizzere; Massimiliano Sforza, duca di Milano e la cugina Isabella d'Aragona. Dopo il debutto del settembre scorso in cui furono presentate nel corso della rievocazione storica, una serie di copie della collezione sono state acquistate da cittadini, che hanno aggiunto un pezzo della tradizione storica locale tra i propri soprammobili. Ma non solo. Le statuine si sono anche conquistate la simpatia dell'associazione "Les Amis de Bayard", che gestisce insieme all'amministrazione comunale di Pontcharra, nella regione Rhone-Alpes, un museo ospitato nel castello dove è nato e vissuto Pierre Terrail detto il "Bayard". Il sodalizio tiene infatti alto il mito del personaggio passato alla storia come "cavaliere senza macchia e senza paura", che combattè valorosamente e nominò "cavaliere" il re di Francia sul campo della Battaglia di Marignano. Il museo rappresenta quindi punto di riferimento che ogni anno conta numerosi visitatori, i quali da ora in avanti tra gli espositori ricchi di testimonianze potranno trovare anche i "gigantini" prodotti a San Giuliano. "E' una conferma - spiega il presidente dell'Associazione Zivido Pierino Esposti - della collaborazione e dell'amicizia che ci lega a questo sodalizio francese". Un ponte del resto che ha origini lontane, visto i legami storici nel solco degli eventi che videro svizzeri e francesi fronteggiarsi in un cruento scontro nella piana di Zivido. Eventi, che ogni anno vengono ricordati con manifestazioni ed iniziative a cui collaborano attivamente anche alcuni cittadini. E l'anno scorso insieme alla San Giuliano del '500 realizzata in miniatura con materiale riciclato dal giovane Emilo Magro, sono stati lanciati anche i personaggi in ceramica. Un'idea che a distanza di mesi è stata inserita dai francesi appassionati di storia in un puzzle culturale di materiale selezionato, ospitato in un antico maniero, a fronte di una collaborazione culturale che vede in primo piano San Giuliano.

o

webmaster@aczivido.net