la nostra voce, quella della stampa nazionale
ed internazionale

le nostre origini
le iniziative
il Borgo dei Giganti
sala stampa
scrivici

o

o

 

Rassegna Stampa Nazionale


15.02.2006 - di Giulia Cerboni

In vista della rievocazione del 10 aprile si prepara la sesta miniatura in ceramica

In occasione del passaggio a San Giuliano delle guardie pontificie, arriverà anche il sesto Gigantino. Un nuovo personaggio in cantiere che si aggiungerà alle cinque simpatiche statuette di ceramica realizzate da Andrea Bedoni, il giovane ceramista locale che ha lavorato sull'idea dell'Associazione Culturale Zivido in un gadget stilizzato per la città che ha già collezionato successo. Alla collezione artistica che ha debuttato nel settembre scorso con Francesco I re di Francia, la moglie Claudia, il cardinale e comandante svizzero Matteo Schiner, il duca di Milano Massimiliano Sforza e la cugina Isabella D'Aragona, per stare in tema si aggiungerà un nuovo personaggio a sorpresa. Sarà pronto già nelle prossime settimane, anche se il suo esordio ufficiale è previsto per il 10 aprile, data in cui San Giuliano ospiterà una nuova tappa della rievocazione. Un'iniziativa che rappresenta il primo passo verso l'idea particolarmente ambiziosa di trasformare San Giuliano in una meta di turismo culturale. Un progetto che, come di tradizione, deve avere i suoi simboli. In attesa che si sviluppi l'idea legata alla valorizzazione dei gioielli locali, ventilata da anni, nella tradizione del territorio sono quindi ormai entrate a tutti gli effetti le significative statuine, alte poco più di 7 centimetri. Colorati soprammobili artigianali in ceramica, che riportano indietro nel tempo sui personaggi di spicco. Protagonisti d'eccezione su cui San Giuliano ha puntato i riflettori, per valorizzare la sua Storia.

o

webmaster@aczivido.net