la nostra voce, quella della stampa nazionale
ed internazionale

le nostre origini
le iniziative
il Borgo dei Giganti
sala stampa
scrivici

o

o

 

Rassegna Stampa Nazionale


17.02.2006 - di Giulia Cerboni

San Giuliano. I nuovi lavori di ristrutturazione per 2 milioni di euro partiranno solo a fine anno
Sboccia la primavera della Rocca
In agenda jazz, mostre di fiori e rassegne culturali

I nuovi lavori inizieranno entro la fine del 2006, ma intanto sembra che la Rocca si prepari a ospitare una nuova rassegna estiva di eventi. Intrattenimento e iter burocratico nei prossimi mesi correranno infatti di pari passo. «In questi giorni - annuncia il presidente della Tasm (Tutela ambientale Sudmilanese Spa, che ha in mano il 51 per cento di quote della Rocca Brivio Srl) Tiziano Butturini - sono stati presentati i progetti per la ristrutturazione di una nuova parte di Rocca». Nei prossimi mesi scatterà quindi una tabella di marcia che entro fine anno dovrebbe portare all'inizio dei lavori. «In particolare - spiega il presidente del cda, Andrea Checchi -, verrà realizzata la sede del Tasm, utilizzando parti della struttura sinora impraticabili al pubblico, ad esempio i sottotetti. Verranno inoltre sistemate l'area esterna e il parcheggio. Poi, le parti pubbliche verranno dotate di impianti e servizi che garantiranno la fruibilità dei locali. Inoltre è necessario mettere mano anche al tetto. L'investimento del Tasm sarà quindi il volano di partenza per una serie di prioritari interventi di riqualificazione, che richiederanno poi ulteriori finanziamenti». Si sono così accesi i motori per far decollare il piano da 2 milioni e mezzo di euro. Ma dopo la presentazione in grande stile dell'autunno scorso, sembra che in attesa dei grandi cambiamenti, i cancelli dell'antico maniero sangiulianese a breve verranno riaperti alla città con alcune proposte di svago e intrattenimento. Tra queste, è in fase di organizzazione uno stage di improvvisazione di jazz. Mentre in maggio la Rocca ospiterà noti vivaisti nell'ambito della nuova rassegna “Gigantiflora”, realizzata in collaborazione con l'Associazione culturale Zivido. L'iniziativa si inserirà nella rievocazione della Battaglia dei Giganti che quest'anno anticiperà i tempi con una nuova data, coinvolgendo per la prima volta anche il seicentesco edificio. Protagonista sarà un'esposizione che arricchirà una delle nicchie di maggior pregio di San Giuliano con originali composizioni floreali, accompagnate a eventi di richiamo. Ma sembra che il risveglio delle attività coinvolga anche le serate estive. Le kermesse di giugno e luglio negli anni passati avevano collezionato grande entusiasmo con un afflusso di gente, provenente anche dalle aree limitrofe. Prima quindi dell'avvio del nuovo lotto di opere in programma, il complesso storico, in base a quanto annunciato dai vertici, si sta preparando a ospitare una ricca di stagione. Intanto sono già scattati i preparativi per la grande svolta che dovrebbe dare un'identità definitiva al patrimonio del passato in mano ai tre comuni dell'asse della via Emilia, a Tasm e all'associazione culturale Rocca Brivio.

o

webmaster@aczivido.net