la nostra voce, quella della stampa nazionale
ed internazionale

le nostre origini
le iniziative
il Borgo dei Giganti
sala stampa
scrivici

o

o

 

Rassegna Stampa Nazionale


19 febbraio 2002 - di Giulia Cerboni

La gente di Zivido si interroga sul futuro della Corte Invernizzi

Il futuro della nicchia storica di San Giuliano rimane oggetto di un dibattito aperto. Alle preoccupazioni illustrate recentemente dal presidente dell'associazione culturale Zivido, Pierino Esposti, sul futuro della frazione sangiulianese, si cumulano infatti alcune considerazioni espresse recentemente dal consigliere forzista Domenico Piraina. Il problema riguarda in particolare la Corte Invernizzi, dove in base ad una delibera consiliare del luglio scorso vengono previsti una serie di interventi edilizi. E se Esposti ha rivolto un appello all'opposizione di essere propositiva in merito ad alcune questioni tutt'ora aperte, Piraina a sua volta sottolinea che il gruppo di Forza Italia la propria posizione l'aveva già presa palesando in sede istituzionale la contrarietà a tale progetto. Una scelta che sarebbe motivata da una serie di perplessità in merito al progetto, tra cui vi sarebbe la mancata presa in considerazione un'antica struttura considerata peculiare per la frazione. "Il castello di Zivido è lasciato in stato di evidente abbandono dall'inerzia di questa amministrazione - sottolinea il consigliere di opposizione -, rischia di trasformarsi rapidamente in un vero e proprio rudere inutilizzabile con gravissimo danno per la collettività la quale sarebbe privata di uno dei fattori principali che costituiscono l'identità cittadina". A questa seguono poi una serie di altre considerazioni in cui viene accusata la giunta di centro sinistra guidata da Marco Toni di non aver valutato lo scenario che si profila per il domani di quella zona, nell'ambito di una visione complessiva, mentre altre polemiche si alzano per i ritardi relativi alla realizzazione del Parco dei Giganti.

o

webmaster@aczivido.net