sgmcolorlogo1.jpg (14160 byte)

le frazioni

o

"Rocca Brivio: ricerca storica, rilievo, manutenzione"

o

2. Regesto cronologico dei documenti
Abbreviazioni

AB

Archivio della famiglia Brivio, via Olmetto, 17, Milano

ABC

Archivio della famiglia Brivio, presso il Conte Ranieri di Carpegna, via XX Settembre, 14, Milano

TRIV

Archivio Storico e Biblioteca Trivulziana, Castello Sforzesco di Milano

ASM

Archivio di Stato di Milano, via Senato, 10, Milano

CRB

Civica Raccolta delle Stampe A.Bertarelli, Castello Sforzesco di Milano

ACA

Archivio della Curia Arcivescovile di Milano, via Della Signora, 1, Milano

IIPPAB

Istituzioni Pubbliche Assistenza e Benefici, ex-ECA, via Olmetto, 6, Milano

IBA

Archivio dell'ingegner Spirito Maria Chiapetta, conservato presso l'Istituto Beato Angelico, viale S.Gimignano, 19, Milano

*

Documenti di cui si riporta solo la schedatura dell'archivista giacchè si tratta di antiche pergamene non fotocopiabili o di fogli gravemente danneggiati e ormai illeggibili.

o

o

o

Le notizie relative alla Rocca Brivio sono sottolineate

o

N

o

DATA

o

DOCUMENTO

o

DESCRIZIONE

o

ARCHIVIO

o

o

o

o

o

o

o

o

o

001

 

22.06.1251

 

Rogito di Marcellino de Angheira, notaio di Gallarate (copia)

 

Ambrogio Brivio in nome proprio e del padre, "Dominus Guglielmus de Brippio", che gli fa procura con rogito Lancino de Tricio, compera da Pietro Visconti, figlio di Andreotto e abitante nel castello di Somma, alcuni terreni situati nel territorio di Zivido, al prezzo di quattro libbre di terzuoli la pertica. Dal documento risulta che Ambrogio abita nel castello di Brivio.

 

AB
cI
f1

o

o

o

o

o

o

o

o

o

002

 

27.10.1264

 

Atto del comune di Milano

 

"I consoli e i vicini del luogo di Zibido consegnano a Baldo de Melegniano servitore del comune di Milano, su precetto del console Donafolio de Cornate in seguito alla richiesta della chiesa di S.Calimero e del monastero di S.Apollinare di Milano, le terre che le suddette chiese possiedono in quel luogo". Alle righe 36 e 37 è citata una "Rocha"; probabilmente sulle sue fondamenta è stata costruita, alla fine del Seicento, la Rocca Brivio.

 

TRIV
Storia milanese fonti 27/2

o

o

o

o

o

o

o

o

o

003

 

27.02.1272

 

Rogito di Andrea di Concorrezzo

 

Todesco Brivio, nel cui nome si vuol trovare una conferma dell'origine germanica di questa famiglia, compera da Giacomo Borro, figlio di Rolando, tra parti di una decima in Zivido. E' detto cittadino milanese.

 

AB
cI
f2

o

o

o

o

o

o

o

o

o

004

 

22.03.1356

 

"Testamento di Bernardo De Capitani de Melegnano a favore del ventre pregnante della S.ra Giovannina di lui moglie" *

 

Bernardo dei Capitani lascia un quarto della sua sostanza, in caso mancata discendenza maschile, a Bernardo e Franciscolo de Brippio, figli di Comello e di sua sorella Catellina. Tra i beni è citato un "castrum" a San Giuliano: probabilmente si tratta della Rocca.

 

AB
c XLII
f2

o

o

o

o

o

o

o

o

o

005

 

01.01.1388

 

Rogito di Lucchino Abbiate *

 

Il documento attesta che Franciscolo Brivio, figlio di Comello, era proprietario dei beni della Rocca. Ma da un documento del 5/2/1392 (rogito di Bertolino de Capelli in AB c XLVI f2,3) risulta che Franciscolo Brivio doveva aver successivamente perduto tale proprietà. In quel documento infatti Franciscolo ratifica col fratello Bernardo una convenzione sui beni della Rocca Brivio statuita dal figlio Gian Paolino con Ottone Rusca e giura "sull'Evangelio l'osservanza di quei patti".

 

AB
c IX
f I

o

o

o

o

o

o

o

o

o

006

 

10.02.1397

 

Rogito di Giovanni Lanzi e Giacobino Borro

 

Luchino di Landriano, Priore del Monastero di Santa Maria di Calvenzano, dell'ordine cluniacense, che possedeva il diretto dominio dei beni di Rocca Brivio, assistito dai frati professi Giorgio de Quarismis e Giacomo di Dugnano, considerato il deperire di quei beni e il fatto che il monastero non poteva provvedere al loro ripristino, concede in enfiteusi perpetua i detti beni al "Nobilis vir Dominus Franciscus de Brippio civis Madiolani...". Già da sette anni FRanciscolo ne aveva il godimento e il livello annuo era di 25 libbre imperiali. La possessione su cui sorge Rocca Brivio è di 700 pertiche milanesi e comprende, oltre alla Rocca, numerosi caseggiati.

 

AB
c I
f 8

o

o

o

o

o

o

o

o

o

007

 

15.04.1399

 

"Copia di Istromento Rog.to Catellano di Cristicini"*

 

"Il Duca di Milano Giò Galeazzo Maria Visconti rinnova a FRancesco Brivio l'investitura feudale già fatta dall'Imperatore Enrico di Germania delle acque del lambro, Vecchiabbia e Corte Lugaria".

 

AB
c LI
f 1

o

o

o

o

o

o

o

o

o

008

 

05.12.1423

 

Rogito di Maffioli de Giochi, notaio della Curia Arcivescovile di Milano

 

"Iuspatronato dei Sig.ri Brivio di eleggere il Rettore nella Chiesa di S.ta Maria della Rocca"

 

ABC
c XCIX
f 8

o

o

o

o

o

o

o

o

o

009

 

23.03.1465

 

Rogito di Pietro Agazzi*

 

Ginevra Brivio, figlia ed erede di paolino e moglie di Alessandro Guadagnini della Fontana, annuncia al commendatario del Priorato di Santa Maria di Calvenzano di voler vendere l'utile dominio dei beni della Rocca al prezzo di fiorini d'oro cinque e mezzo per pertica.

 

AB
c II
f 20 a

o

o

o

o

o

o

o

o

o

010

 

07.05.1465

 

Rogito di Giò Marco Rollando *

 

Ginevra Brivio decide di fare pubblica grida a Milano e a Melegnano della vendita dei beni della Rocca, col consenso del marito Alessandro Guadagnini della Fontana de Regio e dell'agnato Ambrogio Brivio, figlio di Comello. Il prezzo richiesto è di 5 fiorini d'oro la pertica, per una superficie totale di 575 pertiche.

 

AB
c II
f 20 b

o

o

o

o

o

o

o

o

o

011

 

18.06.1468

 

Rogito di Baldo di Montegrando e Giovanni Achille degli Avvocati di Valdengo*

 

L'utile dominio posto in vendita da Ginevra Brivio viene comperato il 3/1/1467 da Giovanni Guazzani, che lo rivende nel giugno dell'anno seguente a Bellino Gaffuri, da cui, il 7/3/1489, passa in possesso a FRancesco Brivio, figlio di Giacomo Stefano.

 

AB
c II
f 20 c

o

o

o

o

o

o

o

o

o

012

 

05.02.1498

 

Rogito di Antonio Maria Rayneri e Martino Vaghi *

 

"Procura fatta dagli eredi di Bellino Gaffuri in Luigi Gaffuri per vendere al signor FRancesco Brivio l'utile dominio dei beni della Rocca".

 

AB
c III
f 2

o

o

o

o

o

o

o

o

o

013

 

01.02.1505

 

Rogito di Stefano Laerono *

 

"Alessandro Brivio compera da Battista Appiani e Michele de Bozis il dazio dell'imbottato di Zivido per pertiche 104 al prezzo di lire 40"

 

AB
c III
f 15

o

o

o

o

o

o

o

o

o

014

 

26.03.1507

 

"Misura fatta da Bassamino Mayocchi di tutta la possessione della Rocca di proprietà del signor Francesco Brivio"

     

AB
c IX
f 9

o

o

o

o

o

o

o

o

o

015

 

11.11.1511

 

Rogito di Boniforte Gira

 

Giovanni Francesco Brivio lascia in eredità al figlio Giuseppe Dionigi la casa grande d'abitazione presso la parrocchia di San Fermo e i beni della Rocca.

 

AB
c XC
f 8b

o

o

o

o

o

o

o

o

o

016

 

06.12.1513

 

"Massimiliano Sforza Duca di Milano concede in feudo a Francesco Brivio la terra ed il castello di Melegnano colle sue adiacenze"

     

AB
c LXXXIII
f 7p

o

o

o

o

o

o

o

o

o

017

 

02.12.1542

 

Rogito di Alessandro Confalonieri

 

Carlo Brivio compera dalla Regia Camera di Milano censi sulla comunità di Zivido e Vigloè.

 

AB
c XCVI
f 2

o

o

o

o

o

o

o

o

o

018

 

09.04.1549

 

Rogito di Giovanni Antonio Spanzotta

 

Carlo Brivio compera il dazio sul vino all'osteria di Zivido

 

AB
c XCVI
f 12

o

o

o

o

o

o

o

o

o

019

 

06.09.1553

 

Rogito di Alessandro Confalonieri *

 

Carlo Brivio compera dalla Regia Camera di Milano un reddito sul dazio della Mercanzia.

 

AB
c XCVI
f 13

o

o

o

o

o

o

o

o

o

020

 

09.06.1568

 

"Certificato rilasciato dalla Regia Ducal Camera di Milano comprovante il perticato della possessione della Rocca Brivio ascendere a pertiche 896"

     

AB
c IX
f 28

o

o

o

o

o

o

o

o

o

021

 

1570

 

Pianta contenuta in: "Archivio Spirituale Sezione X Visite Pastorali Pieve di San Giuliano"

 

Cm. 120,4 x 54,4; disegno a penna su carta a mano, inchiostro seppia.

 

ACA
Visite Pastorali Vol. XV

o

o

o

o

o

o

o

o

o

022

 

28.03.1571

 

Sentenza in copia semplice

 

Sentenza del Senato di Milano, che impone il pagamento della tassa sulla raccolta del vino nella pieve di San Giuliano a tutti coloro i quali rivendicano un diritto di esenzione trentennale.

 

IIPPAB
AIM
Archivio storico famiglie ("Archivio araldico genealogico")
b 88

o

o

o

o

o

o

o

o

o

023

 

25.11.1583

 

Rogito di Giovanni Antonio Binago*

 

Alessandro Brivio compera dalla Comunità di Zivido e Rovido un reddito sopra l'addizione vecchia e pesca di pesci e gamberi.

 

AB
c XCVI
f 21

o

o

o

o

o

o

o

o

o

024

 

s.d.
(1590-1615)

 

"Perticato, qualità, quantità nella pieve di San Giuliano"

     

TRIV
Fondo località foresi Pieve di S.Giuliano
AB fl 6

o

o

o

o

o

o

o

o

o

025

 

s.d. (1600)

 

"Sumario della P. di Santo Giuliano"

 

Voce: Comune della Rocca.

 

TRIV
Fondo località foresi Pieve di S.Giuliano libro 107

o

o

o

o

o

o

o

o

o

026

 

24.09.1604

 

Rogito di Vincenzo Castiglioni

 

Sforza Brivio nomina eredi universali i figli Dionigi Cesare e Giovanni Battista.

 

AB
c XCI
f 2

o

o

o

o

o

o

o

o

o

027

 

12.01.1622

 

Rogito di Cesare della Porta*

 

Copia del testamento di Dionigi Cesare Brivio a favore dei figli Dionigi, Francesco, Sforza e Luigi.

 

AB
c XCI
f 6

o

o

o

o

o

o

o

o

o

028

 

02.08.1627

 

"Filippo IV Re di Spagna e Duca di Milano concede a Cesare Brivio figlio di Sforza Commissario delle truppe di Sua M.à Cattolica in Italia i feudi di S.Maria in Prato col titolo di Marchese, come pure Casal Mayocco, Sordi, Roncoli, ed Isola Balba"*

     

AB
c LXXXV
flg

o

o

o

o

o

o

o

o

o

029

 

27.03.1647

 

Notificazione dei focolari della Pieve di San Giuliano

 

Carlo Guazone, console di San Giuliano, Capo di Pieve, notifica che in detta terra vi sono 50 focolari e che "no vi è alcun feudatario".

 

ASM
Feudi Camerali
PA 25

o

o

o

o

o

o

o

o

o

030

 

13.07.1647

 

"Carta privata di convenzioni fra D. Isabella Vertemati Brivio ed i suoi figli Marchesi Aloysio e Sforza figli del Marchese Cesare"

 

"La casa di Milano et quella della Rocca sarà habitata come prima dà ciascheduno de d.i sig.ri con il solito aparato de mobili et argenti... et volendo il sig. Marchese "Sforza" esser à Milano ò alla Rocca, per li alimenti di se et suoi servitori rimborserà alla sig.ra Marchesa et sig. Luigi quella somma, che sarà giudicata convenevole dà duoi Amici comuni".

 

AB
c LXXII
f19

o

o

o

o

o

o

o

o

o

031

 

20.10.1649

 

Rogito di Gio Batta Rosi*

 

Sforza Brivio dona al fratello Luigi la sua parte dei beni di Vizolo e della Rocca, in cambio di un censo annuo, essendo in procinto di entrare nella compagnia di Gesù.

 

AB
c LXXII
f 20

o

o

o

o

o

o

o

o

o

032

 

03.11.1654

 

Misura del Giardino della Rocca fatta dall'agrimensore Melchiorre Corti

     

AB
c XI
f 6

o

o

o

o

o

o

o

o

o

033

 

17.04.1655

 

Notificazione di Alessandro Michele Ferrario

 

"Rocca Brivio fuochi n.7 non è infeudata nè redenta": dichiarazione di Gabriele Taglietti, console della comunità di Rocca Brivio, Pieve di San Giuliano, Ducato di Milano.

 

ASM
Feudi Camerali
PA 25

o

o

o

o

o

o

o

o

o

034

 

30.04.1667

 

Atto notarile di fra' Giò Battista Alessio

 

Gabriele Taglietta, console della terra di Rocca Brivio, Pieve di San Giuliano, Ducato di Milano, informa che i focolari in seguito al contagio sono passati da 8 a 7 e dichiara tale terra non esser "infeudata ad alcuno, ne haver alcuna ragione per la quale non possi esser infeudata ne haver alcun redito o effetto dovuto a S. M.tà".

 

ASM
Feudi Camerali
PA 25

o

o

o

o

o

o

o

o

o

035

 

31.05.1676

 

Rogito di Francesco Maria Perino

 

Nomina eredi universali i figli Cesare e Guido Antonio. Chiede che venga celebrata una messa quotidiana a Casal Majocco.

 

AB
c XCI
f 15

o

o

o

o

o

o

o

o

o

036

 

09.03.1682

 

Carta dei dintorni di Milano per il raggio di cinque miglia di braccia milanesi (di 2568 l'uno)

 

Ristampa di un'incisione del 1600 realizzata dall'ingegnere Giovanni Battista Claricio mm.642x825.

 

CRB
cg 7-64

o

o

o

o

o

o

o

o

o

037

 

29.11.1693

 

Rogito di Guido Francesco Vedano*

 

Cesare Brivio nomina Ambrogio Sacco cappellano per la celebrazione a Casal Majocco della messa quotidiana istituita da Luigi Brivio (rogito di Francesco Maria Perino in data 31.5.1676 documento 31).

 

ABC
c XCIX
f8b

o

o

o

o

o

o

o

o

o

038

 

s.d. (1700)

 

Stralci di albero genealogico

     

TRIV
Landoni genealog.
cXII
f7

o

o

o

o

o

o

o

o

o

039

 

1708

 

Archivio Spirituale Sezione X Visite Pastorali e Documenti Aggiunti, Melegnano

 

Visita del Cardinale Giuseppe Archinto. "Si è visto l'Oratorio annesso al Palazzo del marchese Cesare Brivio, in località Rocca Brivio. Tale Oratorio, senza dubbio bellissimo, è stato edificato con l'eleganza che caratterizza lo stile romano, al quale in breve non manca nulla di quel che caratterizza un nobile Oratorio. Sopra l'altare, accuratamente e splendidamente fornito di tutti i requisiti, s'innalza un'ancona di marmo assai preziosa, che rappresenta il bellissimo mistero della Natività della Beata Vergine Maria, alla quale l'Oratorio è dedicato. Anche le balaustre sono di marmo e disposte con molta nobiltà; da un lato si accede al Palazzo Padronale, dall'altro invece alla Sagrestia, convenientemente arredata".

 

ACA
Visite Pastorali
Vol.12

o

o

o

o

o

o

o

o

o

040

 

09.04.1709

 

"Misura fatta dall'agrimensore Baldassarre Curti della possessione della Rocca di pertiche 874.9.8"

     

AB
c XIII
f 1

o

o

o

o

o

o

o

o

o

041

 

27.04.1711

 

Rogito di Vito Bartolomeo Bazzetta*

 

Cesare Brivio nomina Pietro Giuseppe Pacchierino cappellano per la celebrazione della messa quotidiana a Casal Majocco.

 

ABC
c XCIX
f 8c

o

o

o

o

o

o

o

o

o

042

 

20.011721

 

Rogito di Pietro Antonio Rusca*

 

Cesare Brivio nomina Paolo Ferrari cappellano per la celebrazione della messa quotidiana a Casl Majocco.

 

ABC
c XCIX
f 8d

o

o

o

o

o

o

o

o

o

043

 

1722

 

Mappa di Carlo VI

     

ASM
c 3404
bob 12

o

o

o

o

o

o

o

o

o

044

 

s.d. (dopo il 1722)

 

"Mappa delli beni della Rocca Brivio con Molinazzo, fatta dall'Ing. Ratti".

     

AB
c LXVIII
f 7

o

o

o

o

o

o

o

o

o

045

 

24.07.1722

 

Rogito di Bartolomeo Bazzetta

 

L'eredità di Cesare Brivio viene divisa tra i suoi due figli, Luigi Gaetano e Giovanni Battista, che il 10/9/1746 fa testamento a favore del fratello (doc.46). Quindi i beni della Rocca rimangono a Luigi Gaetano.

 

ASM
arch. notar.
fl 37538

o

o

o

o

o

o

o

o

o

046

 

08.08.1725

 

Scrittura privata

 

Luigi Gaetano Brivio e il procuratore di don Giovanni Battista Brivio, figlio di Cesare, danno in affitto ai fratelli Giovanni Battista e Francesco Foppa le case con cortili e giardini situate fuori dal palazzo della Rocca, mediante scrittura privata.

 

AB
c XIII
f 30

o

o

o

o

o

o

o

o

o

047

 

16.08.1727

 

Rogito di Pietro Antonio Rusca*

 

Luigi Gaetano Brivio nomina Giò Batta Farina cappellano per la celebrazione della messa quotidiana a Cal Majocco.

 

ABC
c XCIX
f 8c

o

o

o

o

o

o

o

o

o

048

 

04.11.1737

 

Misura fatta dall'Agrimensore Antonio Ponti della possessione della Rocca Brivio la quale, tutto compreso, risulta di pertiche 1011

 

Il palazzo viene solo nominato.

 

AB
c XIV
f 16

o

o

o

o

o

o

o

o

o

049

 

04.06.1742

 

Bozza dei focolari

 

Stefano Maggi risulta fittabile della Rocca.

 

ASM
Feudi Camerali
PA 25

o

o

o

o

o

o

o

o

o

050

 

10.09.1746

 

Testamento di Giovanni Battista Brivio

 

Giovanni Battista Brivio nomina suo erede il fratello Luigi Gaetano.

 

AB
c XCI
f 22 a,b,c

o

o

o

o

o

o

o

o

o

051

 

1749

 

Pianta

 

Contenuta in Archivio Spirituale Sezione X Visite Pastorali Luogo di Melegnano Anno MDCCXLIX. Atti e decreti della visita del cardinale Giuseppe Pozzobonelli a Melegnano. Disegno del Rattus. "Dichiarazione delle Chiese ed Oratori contenuti nella Pieve di Melegnano". V: Rocca Brivio.

 

ACA
Visite Pastorali
vol.13

o

o

o

o

o

o

o

o

o

052

 

14.09.1750

 

Rogito di Giò Battista Bertuzzi*

 

Luigi Gaetano Brivio nomina Gerolamo Maria Massironi cappellano per la celebrazione della messa quotidianaa Casal Majocco.

 

ABC
c XCIX
f 8f

o

o

o

o

o

o

o

o

o

053

 

24.05.1754

 

Tavola del Nuovo Estimo del Comune di Zivido con Cassina Rovida

 

Carlo Brivio, figlio di Ippolito risulta essere proprietario dei seguenti mappali: 1-3, 7-10, 14, 15, 22 (ABC), 23, 28, 29, 31, 32, 34, 36, 40, 45, 46, 48-50, 53-60 (EF), 61-65, 68-72, 76, 77, 79-81, 83, 84, 86, 89-91, 95-102, 110-113, (HIL), 114-116, 121, 126-129, 132, 133, 135, 136, 138-143, 145.

 

ASM
c 2946

o

o

o

o

o

o

o

o

o

054

 

24.05.1754

 

"Tavola del Nuovo Estimo del Comune di Santa Brera e Rocca Brivia"

 

Luigi Gaetano Brivio figlio di Cesare, risulta possedere i seguenti mappali: 43-49, 78, 103-108, 111, 113, 114, 116-142, 148-153.

 

ASM
c 2939

o

o

o

o

o

o

o

o

o

055

 

18.02.1758

 

"La Sacra Congregazione del Concilio di trento accorda al M.se Luigi Gaetano Brivio che la Messa del M.se Luigi ordinata celebrarsi in Casal Majocco sia invece celebrata alla Rocca Brivio"*

     

ABC
c XCIX
f 8 g

o

o

o

o

o

o

o

o

o

056

 

09.06.1758

 

Rogito di Carlo Lamberto Rusca*

 

Luigi Gaetano Brivio nomina il chierico Giuseppe Cattaneo cappellano per la celebrazione della messa ordinata da Luigi nel 1676 (doc.13) da celebrarsi in Casal Majocco ed ora trasferita alla Rocca Brivio.

 

ABC
c XCIX
f 8 h

o

o

o

o

o

o

o

o

o

057

 

18.06.1770

 

"Fascicolo contenente titoli onorifici della famiglia in generale e prove di nobiltà".

 

Sforza Brivio chiede ed ottine l'iscrizione del proprio stemma gentilizio nel codice araldico presso il Tribunale Araldico istituito il 7/1/1768 dall'Imperatore d'Ausria. Allegata tavola con disegno a colori dello stemma Brivio. (Si noti un errore di scrittura: "Alos" anzichè "Also" nel moto "Also fest vor Got").

 

AB
c LXXXIX
f 4

o

o

o

o

o

o

o

o

o

058

 

1787

 

Carta topografica

 

Primo rilevamento trigonometrico del territorio milanese eseguito dagli astronomi di Brera nel 1787. Disegno del geografo Pinchetti.

 

CRB
cg FS 4
dal a10

o

o

o

o

o

o

o

o

o

059

 

1789

 

Carta topografica

 

Disegno di Mauro Fornari

 

CRB
cg 8-5

o

o

o

o

o

o

o

o

o

060

 

23.05.1792

 

"Breve di S.S. Papa Pio VI col quale accorda Indulgenza Plenaria nel giorno della Natività della B.V. ed Indulgenza di 7 anni e 7 quarantene a tutti quelli che visiteranno nei debiti modi l'Oatorio sotto l'invocazione della B.a V.e"

     

ABC
c XCIX
f 8 j

o

o

o

o

o

o

o

o

o

061

 

1796

 

Carta topografica

     

CRB
cg FS 4
dal a10

o

o

o

o

o

o

o

o

o

062

 

10.07.1799

 

Rogito di Gerolamo della Croce

 

Testamento di Sforza Brivio. I figli Cesare e Francesco sono chiamati eredi in parti uguali.

 

ASM
Notarile
c 48806

o

o

o

o

o

o

o

o

o

063

 

s.d. (1700-1800)

 

"Titoli Onorifici della famiglia in generale e Prove di Nobiltà"

 

Stemma gentilizio.

 

AB
c LXXXIX
f 2 a

o

o

o

o

o

o

o

o

o

064

 

s.d. (1700-1800)

 

"Alberi Geneaologici Brivio ed Iscrizioni Sepolcrali e Monumenti"

 

Stralcio di albero genealogico.

 

AB
c LXXXIX
f 5

o

o

o

o

o

o

o

o

o

065

 

10.01.1800

 

Petizioni per trasporti d'estimo

 

Alla morte di Sforza Brivio, figlio di Luigi, tutta la partita catastale a lui intestata nel Comune di Santa Brera passa al figlio Cesare.

 

ASM
Catasto
c 1927

o

o

o

o

o

o

o

o

o

066

 

03.08.1802

 

"Breve di S.S. Papa Pio VII col quale accorda Indulgenza Plenaria nel g.no della Natività della B.V. Maria, ed Indulgenza di 7 anni e 7 quarantene sulle altre festività della Vergine a tutti i membri della famiglia Brivio che visiteranno nei debiti modi l'Oratorio della Rocca Brivio" *

     

ABC
c XCIX
f 8 k

o

o

o

o

o

o

o

o

o

067

 

24.11.1803

 

Testamento olografico

 

Francesco Brivio chiede che, dopo la sua morte, vengano celebrate messe in suo suffragio nelle Parrocchie di Roma, Milano, Rocca Brivio e Pairana.

 

AB
c XCI
f 26

o

o

o

o

o

o

o

o

o

068

 

24.08.1810

 

"Decreto di Monsignor Sforzi Vicario Gen.le della Curia Arcivescovile di Milano il quale accorda la riduzione delle Messe dalle 283 alla festività e le feriali ad ratamfructuum"*

     

ABC
c XCIX
f 81

o

o

o

o

o

o

o

o

o

069

 

16.08.1822

 

"Decreto del Card.le Carlo Gaetano Gaisruch Arcivescovo di Milano che accorda al Sac.te Sajbene la celebrazione delle messe feriali della Cappellania Sudd.a nella Chiesa di Melegnano anzichè nell'Oratorio della Rocca "*

     

ABC
c XCIX
f 8 m

o

o

o

o

o

o

o

o

o

070

 

11.05.1927

 

Eredità di Cesare Brivio

 

Fascicolo contenente le spese funebri e relativi legati, e il monumento eretto nel cimitero di Porta Ticinese.

 

AB
c LXXXI
f 2

o

o

o

o

o

o

o

o

o

071

 

31.05.1927

 

Petizioni per trasporti d'estimo

 

Alla morte di Cesare Brivio, figlio di Sforza, l'intera partita catastale a lui intestata nel Comune di Santa Brera passa al figlio, Annibale.

 

ASM
Catasto
c 1927

o

o

o

o

o

o

o

o

o

072

 

20.06.1927

 

Testamenti e Codicilli di Cesare Brivio a favore dei figli Annibale, Luigi, Giovanni Battista e Francesco.

 

Cesare Brivio lascia i beni della Rocca al figlio Annibale.

 

AB
c XCI
f 28

o

o

o

o

o

o

o

o

o

073

 

29.03.1828

 

"Preventivo e spesa verosimile da incontrarsi per le opere di adattamento e di ristauro da farsi nell'Oratorio della Rocca Brivio"

     

ABC
c Rocca Brivio Palazzo Cappellania Mapelli Convenzioni di diversi oggetti
b Doc. vari

o

o

o

o

o

o

o

o

o

074

 

28.06.1829

 

Disegno dellarchitetto Giacomo Moraglia

 

Prospetto frontale e laterale del monumento da erigersi nel cimitero di Porta Ticinese alla memoria di Cesare Brivio.

 

ABC
c Rocca Brivio Palazzo Cappellania Mapelli Convenzioni di diversi oggetti
b. Doc. vari

o

o

o

o

o

o

o

o

o

075

 

06.05.1830

 

"Disegno dell'imposta a vetri da costruirsi per le finestre in alto dell'Oratorio alla Rocca Brivio".

     

ABC
c Rocca Brivio Palazzo Cappellania Mapelli Convenzioni di diversi oggetti
b. Doc. vari

o

o

o

o

o

o

o

o

o

076

 

07.05.1830

 

"Tipo in pianta, alzato e profilo degli adattamenti da farsi alla porta principale dell'Oratorio alla Rocca Brivio"

     

ABC
c Rocca Brivio Palazzo Cappellania Mapelli Convenzioni di diversi oggetti
b. Doc. vari

o

o

o

o

o

o

o

o

o

077

 

08.05.1830

 

"Tipo in pianta ed elevazioni di riattamenti da farsi alla porta principale dell'Oratorio alla Rocca".

     

ABC
c Rocca Brivio Palazzo Cappellania Mapelli Convenzioni di diversi oggetti
b. Doc. vari

o

o

o

o

o

o

o

o

o

078

 

s.d. (1830)

 

Particolare di recinzione

     

ABC
c Rocca Brivio Palazzo Cappellania Mapelli Convenzioni di diversi oggetti
b. Doc. vari

o

o

o

o

o

o

o

o

o

079

 

s.d. (1830)

 

"Tipo per la nuova porta dell'Oratorio della Rocca Brivio"

     

ABC
c Rocca Brivio Palazzo Cappellania Mapelli Convenzioni di diversi oggetti
b. Doc. vari

o

o

o

o

o

o

o

o

o

080

 

26.04.1834

 

"Decreto del Cardinale Carlo Gaetano Gaisruch Arcivescovo di Milano che accorda la riduzione alla sola festiva delle messe da celebrarsi nell'Oratorio Suddetto"

     

ABC
c XCIX
f 8 n

o

o

o

o

o

o

o

o

o

081

 

s.d. (1840)

 

"Provincia della Rocca"

 

Voce manutenzione dell'Oratorio. I lavori non sono specificati.

 

ABC
c. Amministraz. M.se Giacomo Conti e Confessi 1835-1889 1° sem.
b. Memorie diverse 1828-1840

o

o

o

o

o

o

o

o

o

082

 

1848

 

"Conti delle spese sostenute dal S. M.se Annibale Brivio per la ricostruzione del Caseggiato da Fittabile in Rocca Brivio, di sua proprietà, stato incendiato il g.no 23/3/1848, nella ritirata delle truppe Austriache, non che in causa dei danni arrecati col saccheggio ecc"

     

AB
c VIII
f 15

o

o

o

o

o

o

o

o

o

083

 

07.09.1848

 

"Atto autentico per la rierezione della nuova Via Crucis nella Chiesa della Rocca Brivia"

 

Fra' Donato Rogero dichiara di aver benedetto e consacrato, secondo le prescrizioni e la forma consueta, le nuove stazioni della Via Crucis della Chiesa di Rocca Brivio, che sostituiscono quelle preesistenti, rovinate dal tempo.

 

ABC
c Rocca Brivio Palazzo Cappellania Mapelli Convenzioni di diversi oggetti
b. Doc. vari

o

o

o

o

o

o

o

o

o

084

 

08.02.1851

 

"Decreto di Monsignor Bartolomeo Carlo Romilli Arcivescovo di Milano che accorda per un quinquennio la riduzione alla sola festiva delle messe da celebrarsi nell'Oratorio Sudd.o"*

     

ABC
c XCIX
f 8 o

o

o

o

o

o

o

o

o

o

085

 

16.07.1851

 

Petizioni per trasporti d'estimo

 

Alla morte di Annibale, figlio di Cesare, tutta la partita catastale, nel Comune di Santa Brera, viene intestata al figlio Giacomo.

 

ASM
Catasto
c 1927

o

o

o

o

o

o

o

o

o

086

 

18.05.1851

 

Testamento di Annibale Brivio (copia)

 

Il figlio Giacomo viene nominato erede universale.

 

AB
c XCII
f 4

o

o

o

o

o

o

o

o

o

087

 

1853

 

Archivio Spirituale
Sezione X
Visite Pastorali e Documenti Aggiunti
Melegnano

 

"Oratorio della Natività della Beata Vergine Maria.
Rocca Brivio.
Nella Parrocchia di Melegnano.
Questo Oratorio è stato costruito nella casa del marchese Brivio, cittadino milanese, ed è suo patronato. E' stato costruito con grande gusto a forma ottagonale. Sull'altare è appesa un'immagine su tavola della Natività della Beata Vergine. La mensa dell'altare e i gradini per i candelabri sono in marmo, come pure il tabernacolo foderato all'interno di seta rossa".

 

ACA
Visite Pastorali
Vol.15

o

o

o

o

o

o

o

o

o

088

 

06.01.1864

 

"Decreto della Curia Arcivescovile di Milano con cui si accorda per un quinquennio la riduzione delle messe da celebrarsi nell'Oratorio di Rocca Brivio"*

     

ABC
c XCIX
f 8 p

o

o

o

o

o

o

o

o

o

089

 

30.03.1872

 

"Decreto della Curia Arcivescovile di Milano con cui viene accordata per un quinquennio la riduzione delle messe da celebrarsi nell'Oratorio di Rocca Brivio"*

     

ABC
c XCIX
f 8 q

o

o

o

o

o

o

o

o

o

090

 

1887

 

Mappa catastale

 

o

 

ASM c515 bob.12 c403 bob.10 c.276 bob.7

o

o

o

o

o

o

o

o

o

091

 

1887

 

Libro delle partite d'estimo dei possessori del Comune censuario di Zivido con Cascina Rovida

 

Giacomo Brivio, figlio di Annibale, risulta essere proprietario dei seguenti mappali: 1-3, 7, 8, 11-13, 21, 23-30, 45-49, 51, 53, 55-59, 74-81.

 

ASM
c2135

o

o

o

o

o

o

o

o

o

092

 

1887

 

Libro delle partite d'estimo dei possessori del Comune censuario di S.Brera e Rocca Brivio

 

Giacomo Brivio, figlio di Annibale, risulta essere proprietario dei seguenti mappali: 37-52, 54-92, 101-103, 122, 127-133.
Cesare Brivio, figlio di Giacomo, possiede i seguenti mappali: 1, 2, 4-6, 10, 11, 18, 20, 105, 107-117, 119-121, 123, 125, 126.

 

ASM
c 2128

o

o

o

o

o

o

o

o

o

093

 

27.04.1887

 

"Decreto della Curia Arcivescovile di Milano con cui viene accordata per un decennio la riduzione delle messe da celebrarsi nell'Oratorio di Rocca Brivio"

     

ABC
c XCIX
f 8r

o

o

o

o

o

o

o

o

o

094

 

s.d. (1800/1900)

 

Carta del Club Alpino Italiano

     

ABC
b Beatrice 1895

o

o

o

o

o

o

o

o

o

095

 

s.d. (1800/1900)

 

"Cappellania di Rocca Brivio in conto Legato messe festive"

 

Spese per le messe celebrate nel'Oratrio di Rocca Brivio

 

ABC
c Rocca Brivio Palazzo Cappellania Mapelli Convenzioni di diversi oggetti
b Doc. vari

o

o

o

o

o

o

o

o

o

096

 

15.03.1900

 

Lettera di Giacomo Brivio indirizzata alla Curia Arcivescovile di Milano

 

Giacomo Brivio chiede alla Curia Arcivescovile di Milano di poter ridurre i due legati delle Cappellanie di Santa Brera e Rocca Brivio a uno solo. Il nuovo cappellano dimorerebbe a Melegnano con l'obbligo di celebrare nella Rocca la messa festiva.

 

ABC
c XCIX

o

o

o

o

o

o

o

o

o

097

 

s.d. (primi '900)

 

Pianta in scala 1:4000

 

Pianta del fondo compreso tra la possessione di Santa Brera Piccola, la strada provinciale Milano-Melegnano e il fiume Lambro.

 

Ufficio contabile del Conte Ranieri di Carpegna Brivio presso Meda

o

o

o

o

o

o

o

o

o

098

 

s.d. (primi '900)

 

Possessioni Rocca Brivio - Valle Brivio - Cappuccina - C.na Costigè

 

Pianta del fondo compreso tra la possessione di Santa Brera Piccola, la strada provinciale Milano-Melegnano e il fiume Lambro.

 

ABC
c Rocca Brivio Possession
i

o

o

o

o

o

o

o

o

o

099

 

s.d. (1901)

 

Quadri Rocca

 

Annotazioni dei quadri che probabilmente erano nella Rocca

 

ABC
c Milano Eredità C.ssa Maria Castelbarco Albani M.se Giacomo Brivio

o

o

o

o

o

o

o

o

o

100

 

17.05.1901

 

Inventario dei beni mobili esistenti nella Rocca Brivio

     

ABC
c. Milano Eredità C.ssa Maria Castelbarco Albani M.se Giacomo Brivio

o

o

o

o

o

o

o

o

o

101

 

17.05.1901

 

"Descrizione e Perizia. Scorte vive e morte di compendio del Tenimento Ruale Rocca Brivio di San Giuliano Milanese. Sostanza abbandonata dal compianto Ill.mo Signor Brivio Marchese Giacomo"

 

Il documento fa riferimento alle scorte che si trovavano nella Cascina Rocca Brivio, adiacente al Palazzo Padronale, alla morte di Giacomo Brivio.

 

ABC
c. Milano Eredità C.ssa Maria Castelbarco Albani M.se Giacomo Brivio

o

o

o

o

o

o

o

o

o

102

 

17.05.1901

 

Rocca Brivio: inventario e stima

 

Descrizione dei beni mobili lasciati da Giacomo Brivio nella Rocca.

 

ABC
c. Milano Eredità C.ssa Maria Castelbarco Albani M.se Giacomo Brivio

o

o

o

o

o

o

o

o

o

103

 

25.05.1901

 

"Dati descrittivi e censuari degli stabili di compendio dell'Eredità abbandonata dal fu Marchese Giacomo Brivio"

 

La descrizione dei fabbricati costituenti la Rocca è a pag.50: "Porticati, sale, atrio, cucine ed annessi locali di servizio. Camere superiori d'abitazione civile con Galleria e Terrazzo. Locali d'abitazione del custode, magazzeni, scuderia e rimessa, piccoli locali con stalletta per l'orticoltore".

 

ABC
c. Milano Eredità C.ssa Maria castelbarco Albani M.se Giacomo Brivio

o

o

o

o

o

o

o

o

o

104

 

1901 - 1903

 

Atto di quietanza

 

Dichiarazione di Cesare Brivio di aver ricevuto da Angelina Clerici la somma di £731,45 da erogarsi in opere di restauro dell'Oratorio di Rocca Brivio.

 

ABC
c. Milano eredità C.ssa Maria Castelbarco Albani M.se Gicamo Brivio

o

o

o

o

o

o

o

o

o

105

 

30.04.1902

 

"Relazione generale di stima degli stabili di compendio dell'eredità abbandonata del fu Sig. M.se Giacomo Brivio edita dagli Ingegneri Innocenzo Odescalchi e carlo Annibale Maggi"

 

Il Palazzo Padronale (pag.31, IX, punto C) non viene descritto.

 

ABC
c. Milano Eredità C.ssa maria Castelbarco Albani M.se Giacomo Brivio

o

o

o

o

o

o

o

o

o

106

 

30.05.1902

 

Lettera scritta da Angelina Clerici, vedova di Gigacomo Brivio, a Cesare, figlio di suo marito e di Maria Castelbarco Albani

 

Divisione in due lotti dell'eredità di Giacomo Brivio. Rocca Brivio si trova nel lotto A. L'eredità viene divisa tra i figli Cesare e i minori Annibale e Luisa.

 

ABC
c 7
b Legati per Sante Messe

o

o

o

o

o

o

o

o

o

107

 

05.07.1902

 

Ufficio del Registro per le successioni in Milano. Certificato di denunciata successione.

 

Alla morte di Giacomo Brivio, avvenuta a Milano il 20/4/1901, la sua eredità viene divisa in parti diverse tra i tre figli Cesare, Annibale e Luisa. Si fa riferimento alla Rocca al punto 12 dell'elenco delle proprietà immobiliari nel Comune di San Giuliano Milanese: "Casa ad uso padronale Rocca Brivio civ. n 2 di piani 3 vani 35 in mappa al n.50 coll'imponibile di £.525,00".

 

ABC
c. Milano Eredità C.ssa Maria Castelbarco Albani. M.se Giacomo Brivio

o

o

o

o

o

o

o

o

o

108

 

s.d. (11.11.1902

 

"Scorte vive e morte e Masserizie di spettanza dell'Eredità del fu Marchese Giacomo Brivio esistenti a Rocca Brivio all'11/11/1902 che vennero consegnate ed assegnate al Sig. Marchese Cesare Brivio"

 

Al punto 48 si fa riferimento a un ortolano che probabilmente viveva nei locali attigui alla scuderia del Palazzo Padronale.

 

ABC
c. Milano Eredità C.ssa Maria Castelbarco Albani. M.se Giacomo Brivio

o

o

o

o

o

o

o

o

o

109

 

s.d. (1902-1907)

 

Stralcio di libro mastro dell'ingegnere Spirito Maria Chiapetta

 

Si riferisce ai lavori di "restauro" di Rocca Brivio

 

IBA

o

o

o

o

o

o

o

o

o

110

 

s.d. (1902-1911)

 

Disegno dell'ingegnere architetto monsignor Spirito Maria Chiapetta

 

Pianta del piano terreno della Rocca in scala 1:100.

 

ABC
c. Santa Brera Investiture e Consegne CXXXII Rocca Brivio Palazzo Convenzioni di diversi oggetti

o

o

o

o

o

o

o

o

o

111

 

s.d. (1902-1911)

 

Disegno dell'ingegner architetto monsignor Spirito Maria Chiapetta

 

Prospetto sud-est della Rocca in scala 1:100.

 

ABC
c. Santa Brera Investiture e Consegne CXXXII Rocca Brivio Palazzo Convenzioni di diversi oggetti

o

o

o

o

o

o

o

o

o

112

 

s.d. (1902-1911)

 

Disegno dell'ingegner architetto monsignor Spirito Maria Chiapetta

 

Prospetto frontale e laterale e sezione orrizzontale in scala 1:10 dell'altare dell'oratorio di Rocca Brivio.

 

ABC
c. Santa Brera Investiture e Consegne CXXXII Rocca Brivio Palazzo Convenzioni di diversi oggetti

o

o

o

o

o

o

o

o

o

113

 

s.d. (1902-1911)

 

"Dimensioni e quantitativo delle pietre laterizzi occorrenti nel restauro alla Rocca Brivio di Melegnano".

 

Dei mattoni si elencano i tipi e il numero.

 

IBA

o

o

o

o

o

o

o

o

o

114

 

s.d. (1902-1911)

 

Abbozzo (prospetti e sezioni) delle luci di due finestre e del serramento della "portina della Cappella".

 

Si tratta delle finestre della "Sala del Bigliardo" e della "Sala da pranzo".

 

IBA

o

o

o

o

o

o

o

o

o

115

 

s.d. (1902-1911)

 

"Calcoli approssimativi dei mattoni occorrenti pel restauro alla Rocca Brivio di Melegnano".

 

Dei mattoni si elencano i tipi e il numero.

 

IBA

o

o

o

o

o

o

o

o

o

116

 

s.d. (1902-1911)

 

Disegno del serramento di una porta

     

IBA

o

o

o

o

o

o

o

o

o

117

 

s.d. (1902-1911)

 

Abbozzo del serramento di una porta

     

IBA

o

o

o

o

o

o

o

o

o

118

 

??.04.1903

 

Nota dei mobili che vengono assegnati ai minori Annibale e Luisa Brivio e per essi ad Angelina Brivio

 

I mobili della Rocca Brivio sono elencati a pag.26

 

ABC
c. Milano Eredità C.ssa Maria Castelbarco Albani. M.se Giacomo Brivio

o

o

o

o

o

o

o

o

o

119

 

??.04.1903

 

Nota dei mobili che vengono assegnati a Cesare Brivio

 

I mobili della Rocca Brivio sono elencati a pag.14

 

ABC
c. Milano Eredità C.ssa Maria Castelbarco Albani. M.se Giacomo Brivio

o

o

o

o

o

o

o

o

o

120

 

15.06.1903

 

"Consegna della possessione detta Rocca Brivio di ragione degli Illust.mi Nobili Eredi del fu Sig. Marchese Giacomo Brivio accordata in Affitto ai Sig.ri Enrico Broggini e di lui Figli Edoardo e Carlo dall'11/11/1901 al 10/11/1910"

 

La Possessione di Rocca Brivio comprende il Campo Grande del Mulinazzo e la Viscontina; la Vigna Streppa Grande e Piccola e Fornasino con annessa costina; le due Portine Grandi e la Campagnola della Rampina; il Fornasino della Rampina; il Campello degli Orti e Marcidino delle Baste; il Prato Speranza e Coda della Vettabbia con piccola costina ad ovest; il Prato Resega, Prato Nuovo e Chiappa Grande; il Prato dei Ponchi; i Prati Girola, Magro, Alette e Boschetto e Campo Trenta Giornate; i Campi Fasolato e Prigione; il Riso Grande di Sopra e di Sotto; la Prateria detta Gli Incastroni; la Rampina; il Caseggiato detto della Rocca Brivia; le Ragioni d'acqua; l'andamento dei cavi; lo Stato delle strade; letami e terre; dilabramenti.

 

ABC

o

o

o

o

o

o

o

o

o

121

 

02.09.1903

 

"Relazione Generale di Stima degli stabili di compendio dell'eredità abbandonata dal fu Sig. Giacomo Brivio. Edita dagli Ingegneri Innocenzo Odescalchi e Carlo Annibale Maggi"

 

Al capitolo: Stabili intestati al "fu Marchese Giacomo Brivio" (a pag.2 del documento), la stima del tenimento di Rocca Brivio e Uniti è al punto 12 a pag.4: "Tenimento di Rocca Brivio e Uniti nei territori di S.Giuliano e Melegnano, provincia di Milano, di censuari Ett.86.90.90 con l'imponibile terreni di £.16.082,57 e fabbricati di £.1580".

 

ABC
c. Santa Brera Investiture e Consegne CXXXII

o

o

o

o

o

o

o

o

o

122

 

31.01.1906

 

Scrittura privata tra Cesare Brivio e Giovanni Mapelli

 

"Il Sig. Mapelli Giovanni concede i suoi figli Cesare, Serafino e Pedrino, quali Coloni a Rocca Brivio all'Ill.mo Sig. Marchese Brivio". Ai coloni vengono destinate due stanze e una cucina. Il compenso annuo è di £.760 a testa. "Ai conduttori è altresì affidata la custodia del Palazzo in assenza dell'Ill.mo Sig. Marchese, la pulizia della casa, la lavatura e buona conservazione della roba della chiesina annessa".

 

ABC
c. Rocca Brivio Palazzo Cappellania Mapelli: convenzioni di diversi oggetti
b. Mapelli

o

o

o

o

o

o

o

o

o

o

o

25.11.1906

o

Rinnovo del contratto

o

o

o

o

o

o

o

o

o

o

o

o

o

123

 

11.03.1908

 

Preventivo

 

Per la tinteggiatura di pareti e soffitti di alcune stanze della Rocca. I soffitti saranno decorati, la "Sala da pranzo" ornata con fregio. La tinteggiatura sarà a gesso e latte.

 

IBA

o

o

o

o

o

o

o

o

o

124

 

??.09.1908

 

Rinnovo del contratto stipulato tra Cesare Brivio e Giovanni Mapelli

 

Vedi descrizione del documento 109 del 31/1/1906

 

ABC
c. Rocca Brivio Palazzo Cappellania Mapelli: convenzioni di diversi oggetti
b Mapelli

o

o

o

o

o

o

o

o

o

125

 

10.09.1908

 

Lettera di don Giuseppe Coppi ai marchesi Brivio

 

La Curia Arcivescovile di Milano nomina cappellano della Rocca don Giuseppe Coppi, parroco di Osteno.

 

ABC
c. Rocca Brivio Palazzo Cappellania Mapelli: convenzioni di diversi oggetti
b. Doc. vari

o

o

o

o

o

o

o

o

o

126

 

19.02.1909

 

Richiesta di conferma

 

Dato che le scorte di mattoni comuni "continuano ad assotigliarsi", la Ditta rag. Piero Villa chiede all'ingegner Spirito Maria Chiapetta la conferma dell'ordine precisando che le consegne sono già iniziate.

 

IBA

o

o

o

o

o

o

o

o

o

127

 

13.05.1910

 

Ordinazione di mattonelle

 

Per la pavimentazione al piano terra, della sala d'ingresso con voltini, al primo piano, dell'"Anticamerone", della "Galleria" e del corridoio contiguo, che porta all'ala novecentesca.

 

IBA

o

o

o

o

o

o

o

o

o

128

 

21.12.1919

 

Copia del Testamento segreto di Cesare Brivio

 

Cesare Brivio nomina eredi universali le figlie Maria, Teresa, Giacomina e Beatrice. La moglie, Camilla Broggini, eredita la casa in via Aurelio Saffi in Milano, il podere detto Ospedaletto e, come precisa il testatore, "il diritto di abitazione, vita sua natural durante, del mio palazzo ed annessi servizi alla Rocca col diritto di usare pure del mobilio in essi contenuto".

 

ABC
c 7
b. Conti Palazzo per la M.sa Camilla

o

o

o

o

o

o

o

o

o

129

 

24.07.1925

 

Inventario Mobili "Rocca Brivio"

     

ABC
c XCIX

o

o

o

o

o

o

o

o

o

130

 

1926 - 1934

 

Libro Mastro Rocca Brivio e Uniti

 

Foglio "M.sa Camilla Brivio Broggini 1933"; voci "tetto Palazzo" e "tromba Palazzo" riferite agli anni 1933/34. Foglio Palazzo padronale 1932: voce "tetto". Foglio Palazzo padronale 1934: voci "tetto Palazzo" e "tromba". Riepilogo entrate uscite 1932: voce "Palazzo Padronale". I lavori non sono mai specificati.

 

ABC

o

o

o

o

o

o

o

o

o

131

 

20.12.1926

 

Atto del notaio Marco Odescalchi di Milano: "Divisione dell'eredità abbandonata dal fu Marchese Cesare Brivio fu Marchese Giacomo".

 

"Alla Nobile Giacomina detta Concetta Brivio, che accetta, si assegnano le seguenti attività: 1° Podere Rocca Brivio ed Uniti (case del Dezza, Rampina, Cappuccina, Mulino Ippolito, fabbricato ex officina elettrica dedotti i mappali numeri 91, 92 e 101 Comuni di San Giuliano Milanese e Melegnano, Provincia di Milano. Ett.82.61.20 imp. terr. £.25.433.11 fabbric. £.5.520". Pag.24. Descrizione della Possessione a pag.54. Breve descrizione del Palazzo a pag.61.

 

ABC
c XCIX

o

o

o

o

o

o

o

o

o

132

 

s.d. (1927)

 

Definitivo conto divisionale. Serie A e B

 

Divisione dell'eredità di Cesare Brivio.

 

ABC
c 7
b Successione M.se Cesare Brivio Cassa 1/6/1927 1/3/1938

o

o

o

o

o

o

o

o

o

133

 

s.d. (1927)

 

"Elenco degli Immobili suddivisi per lotti e relativi redditi attuali"

 

L'eredità di Cesare Brivio è suddivisa in quattro lotti. Rocca Brivio compare nel primo.

 

ABC
c 7
b Strumenti Eredità M.se Cesare Brivio

o

o

o

o

o

o

o

o

o

134

 

s.d. (1927)

 

Combinazioni per la divisione dell'eredità di Cesare Brivio

     

ABC
c 7
b Successione M.se Cesare Brivio Cassa 1/6/1927 1/3/1938

o

o

o

o

o

o

o

o

o

135

 

28.01.1927

 

"Giardino cintato del Palazzo di Rocca Brivio"

 

Camilla Broggini vedova Brivio è autorizzata a subaffittare il giardino cintato del Palazzo, di proprietà di Giacomina Concetta Brivio, corrispondendo alla proprietaria l'intero canone d'affitto che ne otterrà.

 

ABC
c 7
b Istrumenti riguardanti la M.sa Camilla

o

o

o

o

o

o

o

o

o

136

 

28.04.1927

 

"Affitti di terreno in Comune di San Giuliano Milanese"

 

Giacomina Concetta Brivio, figlia di Cesare, dà in affitto a Camilla Broggini vedova Brivio il terreno posto nel territorio del Comune di San Giuliano Milanese, sezione Santa Brera (n.54 della mappa catastale), per 29 anni, partire dall'11/11/1926, al canone annuo di £.2000. Si tratta del giardino cintato del Palazzo.

 

ABC
c 7
b Istrumenti riguardanti la M.sa Camilla

o

o

o

o

o

o

o

o

o

137

 

s.d. (1928)

 

"Scrittura di affitto fra la Nobildonna Giacomina Concetta Brivio e la Sig.ra Mapelli Natalina"

 

Natalina Mapelli dichiara di aver avuto in affitto da Giacomina Concetta Brivio una camera al piano terra della Rocca.

 

ABC
c 8
b Mapelli Natalina

o

o

o

o

o

o

o

o

o

138

 

s.d. (1929)

 

"Scrittura di subaffitto"

 

Camilla Broggini concede in subaffitto il terreno posto nel Comune di San Giuliano Milanese, sezione Santa Brera, n.54 della mappa catastale, ai fratelli Ambrogio, Cesare, Serafino, Giuseppe e Angelo, figli di Giovanni Mapelli, al canone annuo di £.3000, per quattro anni, dall'11/11/1929 al 10/11/1933. Si tratta del giardino cintato del Palazzo.

 

ABC
c 7
b Istrumenti riguardanti la M.sa Camilla

o

o

o

o

o

o

o

o

o

139

 

25.01.1929

 

Atto di notorietà nella successione di cesare Brivio, figlio di Giacomo

 

Vedi testamento di Cesare Brivio (documento 128), del 21/12/1919.

 

ABC
c 7
b Strumenti Eredità M.se Cesare Brivio

o

o

o

o

o

o

o

o

o

140

 

28.02.1936

 

Lettera spedita dall'ing Bondioli al rag. M. Colombo. Estratto conto delle spese relative alla Rocca Brivio per il 1935.

 

Accenno alla "ricorsa" del tetto del caseggiato di abitazione del Mapelli, presso la Rocca, della scuderia e dei rustici.

 

ABC
c 7
b Conti Palazzo per la M.sa Camilla

o

o

o

o

o

o

o

o

o

141

 

s.d. (1937)

 

Estratto conto delle spese relative al palazzo Rocca Brivio dal 1929 al 1937

 

Tra i lavori di riparazione si accenna solomante al tetto, alle griglie e alla verniciatura dei cancelli.

 

ABC
c 7
b Conti Palazzo per la M.sa Camilla

o

o

o

o

o

o

o

o

o

142

 

1937/38/39

 

Estratto conto

 

Spese relative ai lavori eseguiti al tetto e alla tromba del Palazzo. (Dalla testimonianza dell'ingegner Mario Locatelli risulta che si tratta di lavori di semplice manutenzione).

 

ABC
c 7
b Conti Palazzo per la M.sa Camilla

o

o

o

o

o

o

o

o

o

143

 

08.10.1943

 

Lettera scritta da Camilla Broggini, vedova Brivio, a Giacomina Concetta Brivio.

 

Camilla Broggini, vedova Brivio, accenna alla mancata visita dell'arcivescovo, cardinale Ildefonso Schuster, alla Rocca.

 

ABC
c 7
b Conti Palazzo per la M.sa Camilla

o

o

o

o

o

o

o

o

o

144

 

s.d. (1944)

 

Privata scrittura fra Camilla Broggini vedova Brivio e Giacomina Concetta Brivio.

 

Dal documento risulta che Camilla Broggini vedova Bivio è usufruttuaria della Rocca vita natural durante (per disposizioni testamentarie di suo marito Cesare Brivio in data 21/12/1919), che Giacomina Concetta Brivio è la proprietaria e che alcuni locali della possessione sono stati affittati a persone sfollate durante la guerra.

 

ABC
c 7
b Conti Palazzo per la M.sa Camilla

o

o

o

o

o

o

o

o

o

145

 

28.04.1944

 

Lettera dattiloscritta inviata dal dott. Carlo cesaris, notaio in Milano, a Giacomina Concetta Brivio.

 

Vi si richiama la minuta dell'atto (registrato in data 17/5/1944, n.6206, Rep. dr. Carlo cesaris) con cui Giacomina Concetta Brivio istituisce "una Cappellania laicale nella Chiesa di Santa Maria della Rocca sita in Comune di San Giuliano Milanese. Sezione Santa Brera, censita in detto catasto con lettera B, dotando la medesima di determinate perpetue somministrazioni annuali e precisamente di QL.30 trenta di grano e di QL.20 venti di legna, con l'obbligo altresì di fornire all'investito della Cappellania un alloggio nel territorio di Rocca Brivio con annesso orto e con l'onere per contro al Cappellano di risiedere nell'alloggio come sopra, della celebrazione della Messa in ogni giorno festivo e di precetto, nonchè di n.100 cento S. Messe feriali ed in genere all'assistenza spirituale della popolazione di Rocca Brivio e cascine limitrofe".

 

ABC
c XCIX

o

o

o

o

o

o

o

o

o

146

 

27.07.1946

 

"Consegna della Possessione Rocca Brivio 1945"

 

Da contratto d'affitto che Giacomina Concetta Brivio stipula con Federico Bianchi, la Possessione Rocca Brivio risulta definita nei seguenti capitoli:
A) Descrizione dei fondi.
B) Edifici di campagna.
C) Prospetto delle piante
D) Descrizione dei caseggiati.
E) Ragioni d'acqua.
F) Andamento dei cavi.
G) Strade ed accessi.
H) Paratoie e soglini.

 

Studio Legale dell'avv. conte Francesco Sagramoso

o

o

o

o

o

o

o

o

o

147

 

26.04.1947

 

Lettera del rag. E. Costantini a Camilla Broggini, vedova Brivio

 

Dal documento si deduce che dal 1926 (data del testamento di Cesare Brivio, in cui Camilla Broggini, vedova Brivio, viene nominata usufruttuaria della Rocca) al 1947 nel Palazzo non sono stati fatti lavori di manutenzione ordinaria.

 

ABC
c 7

o

o

o

o

o

o

o

o

o

148

 

16.05.1947

 

Lettera di Camilla Broggini, vedova Brivio, al rag. E. Costantini

 

Camilla Broggini, vedova Brivio, residente nella Rocca, risponde alle accuse fatele da Giacomina Concetta Brivio, tramite il ragionier E. Costantini, di non aver contribuito alle spese per la riparazione del tetto e di aver trascurato il Palazzo. La lettera inoltre testimonia la presenza di truppe tedesche nella Rocca dal giugno 1944 al 21 aprile 1945.

 

ABC
c 7

o

o

o

o

o

o

o

o

o

149

 

23.10.1947

 

Lettera inviata tramite il rag. E. Costantini a Camilla Broggini, vedova Brivio, da parte di Giacomina Concetta Brivio

 

Accenno alla riparazione delle griglie del Palazzo.

 

ABC
c 7

o

o

o

o

o

o

o

o

o

150

 

26.11.1948

 

Proroga di affitto

 

Il documento attesta che Cesare Mapelli abita nella Rocca.

 

ABC
c 8
b Estratti catastali

o

o

o

o

o

o

o

o

o

151

 

1948-49

 

Pagamento mensile anticipato di Felice Beltrami, abitante nel Palazzo di Rocca Brivio

     

ABC
c 5
b Diversi

o

o

o

o

o

o

o

o

o

152

 

1948-49

 

Pagamento del semestre anticipato di Fernando Corazza, abitante al Palazzo di Rocca Brivio

     

ABC
c 5
b Diversi

o

o

o

o

o

o

o

o

o

153

 

30.07.1950

 

Lettera scritta da Carlo Riva a Giacomina Concetta Brivio

 

Il documento attesta la presenza nella Rocca di alcune famiglie di sinistrati, che occupavano undici locali.

 

ABC
c 7

o

o

o

o

o

o

o

o

o

154

 

13.09.1952

 

Dichiarazione dell'ufficio amministrativo della Curia Arcivescovile di Milano

 

A fini di esenzione fiscale si certifica che il fabbricato uso Cappella annesso al palazzo denominato Rocca Brivio è sempre stato ed è tuttora destinato al culto, per il servizio degli abitanti della frazione.

 

ABC
c 7

o

o

o

o

o

o

o

o

o

155

 

s.d. (1953)

 

"Capomastro Bellomi 1953"

 

Consuntivo di spese fatte dal capomastro Bellomi. Voce "la Rocca". I lavori non sono specificati.

 

ABC
c 10
b Conti Bellomi 1953-55

o

o

o

o

o

o

o

o

o

156

 

07.12.1953

 

Fattura 78 dell'impresa di costruzioni edili P.E. Bellomi di Melegnano

 

Fattura relativa a lavori eseguiti per la riparazione del tetto della Rocca.

 

ABC
c 10
b Conti Bellomi 1953-55

o

o

o

o

o

o

o

o

o

157

 

07.12.1953

 

Fattura 80 dell'impresa di costruzioni edili P.E. Bellomi di Melegnano

 

Fattura relativa a lavori eseguiti per la riparazione del muro di cinta della Rocca.

 

ABC
c 10
b Conti Bellomi 1953-55

o

o

o

o

o

o

o

o

o

158

 

07.12.1953

 

Fattura 77 dell'impresa di costruzioni edili P.E. Bellomi di Melegnano

 

Fattura relativa a lavori eseguiti al tetto delle stanze abitate dal signor Mapelli alla Rocca.

 

ABC
c 10
b Conti Bellomi 1953-55

o

o

o

o

o

o

o

o

o

159

 

1954

 

Lavori eseguiti per conto di Giacomina Concetta Brivio dal capo,astro Bellomi di Melegnano

 

Spesa di £.31.853 per la riparazione del tetto e dei canali del Palazzo (punto 12).

 

ABC
c 10
b Conti Bellomi 1953-55

o

o

o

o

o

o

o

o

o

160

 

03.11.1954
13.11.1954

 

Due ricevute del dott. ing. Mario Locatelli

 

Ricevute per lavori eseguiti alla Rocca. I lavori non sono specificati.

 

ABC
c 10
b Conti Bellomi 1953-55

o

o

o

o

o

o

o

o

o

161

 

18.07.1956

 

Nota delle spese e delle competenze dovute da Giacomina Concetta Brivio al dott. ing. Mario Locatelli per le tre annate 12.07.1953 - 12.07.1956

 

Il riferimento alla Rocca è al punto 1: riparazione del muro di cinta e "nuovi lavori: rifacimento tetto - nuova stalletta - nuovi silos - nuovo essicatoio". Probabilmente si tratta della cascina.

 

ABC
c 10
b Conti Bellomi 1953-55

o

o

o

o

o

o

o

o

o

162

 

21.05.1957

 

"Copia libera dell'istrumento a rogito Dott. Carlo Gallizia"

 

In questo atto si aggiorna e si corregge in qualche punto il precedente atto, in data 17/5/1944 (doc.129), istitutivo della Cappellania laicale nella chiesa di Santa Maria di Rocca Brivio in San Giuliano Milanese.

 

ABC
c XCIX

o

o

o

o

o

o

o

o

o

163

 

1959

 

Mappa del catasto attuale

     

Ufficio tecnico erariale di Milano

o

o

o

o

o

o

o

o

o

164

 

20.02.1958

 

Lettera del rag. E. Costantini a Giacomina Brivio

 

Il documento attesta che in quel periodo una parte della Rocca era occupata dalle Suore Benedettine di Viboldone

 

ABC
c 7
b M.sa Camilla Cintato

o

o

o

o

o

o

o

o

o

165

 

16.08.1959

 

Lettera della M. Maria Pia a Giacomina Concetta Brivio

 

Lettera, spedita dalla Rocca, in cui viene riportata la spesa per la riparazione del tetto e della grondaia del Palazzo

 

ABC
c 1959-61
Conti privati e Cappella Rocca

o

o

o

o

o

o

o

o

o

166

 

08.03.1960

 

Richiesta di registrazione del testamento di Camilla Broggini vedova Brivio

 

Camilla Broggini, vedova di Cesare Brivio e usufruttuaria della Rocca, nomina eredi universali i nipoti

 

ABC
c 7
b Istrumenti riguardanti la M.sa Camilla

o

o

o

o

o

o

o

o

o

167

 

29.08.1960

 

Fattura di Gino Sfolcini di Melegnano

 

Riparazione di una pompa dell'acqua alla Rocca

 

ABC
c Conti e Banche 1968

o

o

o

o

o

o

o

o

o

168

 

26.01.1961

 

Rendiconto spese per lavori fatti alle proprietà di Giacomina Concetta Brivio

 

Foglio E: lavori "26-1 Ottobre: Mapelli Rocca".
Lavori "16-17 Dicembre: per Palazzo - solaio agricoltore".
In tutti e due i casi non sono specificati i lavori.

 

ABC
c 7
b Conti 1961

o

o

o

o

o

o

o

o

o

169

 

06.03.1961

 

"Sig. Mapelli. Nota spese per lavori"

 

Probabilmente si tratta di lavori fatti alla scuderia del Palazzo.

 

ABC
c 7
b Conti 1961

o

o

o

o

o

o

o

o

o

170

 

25.06.1961

 

Lettera della Madre Maria Pia Garabuggio indirizzata a Giacomina Concetta Brivio. Fattura pagata al sig. Francesco

 

Accenno a lavori fatti dal signor Francesco nella Rocca.
Fattura pagate al signor Francesco per le verniciature dei cancelli.

 

ABC
c 7
b Conti 1961

o

o

o

o

o

o

o

o

o

171

 

16.10.1964

 

Donazione

 

Giacomina Concetta Brivio dona alla Provincia Veneta dei Servi di Maria la Rocca Brivio.

 

Studio notarile dott. Carlo Gallizia via Cappuccino, 16, Milano.

o

o

o

o

o

o

o

o

o

172

 

23.05.1965

 

Testamento manoscritto di Giacomina Concetta Brivio

 

Giacomina Concetta Brivio conferma la donazione della Rocca all'Ordine religioso dei Servi di Maria.

 

ABC
c Rocca Brivio Possessioni

o

o

o

o

o

o

o

o

o

173

 

1967

 

"Rocca Brivio e il suo futuro sviluppo. Relazione al capitolo della Provincia venea dei frati Servi di Maria"

 

Cap. I Punto D: criteri di intervento nella trasformazione del complesso della Rocca. Progetto redatto dallo studio di architettura Polo-Pericoli. Tale progetto, di cui si è persa ogni traccia, non è mai stato realizzato.

 

ABC
c 5

(da Politecnico di Milano, Facoltà di Architettura, Dipartimento di conservazione delle risorse architettoniche e ambientali. Anno accademico 1990/91 - "Rocca Brivio: ricerca storica, rilievo, manutenzione", tesi di laurea. Relatore: Prof. Arch. Alberto Grimoldi. Correlatrice: Arch. Carolina Di Biase. Laureande: Silvia Baldini, Diana Masarin)

 

indice del sito - indice roccabrivio


sito di propriet� dell'Associazione Culturale Zivido
webmaster@aczivido.net