San Matroniano
nella leggenda e nella storia

  home e-mail portale forum Fiera dei Giganti
 




Sac. Enrico Villa

San Matroniano
nella leggenda
e nella storia


Documenti e note critiche

Milano
Basilica dei SS. Apostoli
e Nazaro Maggiore
1942-XX

 

La cappella di san Matroniano nel secolo XVII
Non aveva il Puricelli dato completamente alla stampa il suo lavoro, che la cappella di san Matroniano, per le circostanze su accennate, muta configurazione dalle stessa fondamenta, ed innanzi di porvi a fine il Laus Deo aggiunge un brevissimo capitolo, l'ultimo quindi.
"Prima di terminare la stampa di questa Dissertazione fu possibile vedere nella Basilica Nazariana rinnovata dalle fondamenta, costruita con architettura più ampia e più decorosa e già fatta a volta quella cappella di San Matroniano che descrivemmo nel precedente Capitolo 38. ma però non è ancora ornata e finita, come è intenzione di quella nobilissima e generosissima Collegiata, del Prevosto e dei Canonici per conservare non solo il culto dello stesso Santo, ma per accrescerlo ogni giorno più. Era necessario che almeno in questo passo io ricordassi ciò perchè si comprenda per quali ragioni quella vecchia Cappella sia stata altrove descritta diversamente da quanto si trova attualmente e si troverà, speriamo, per il futuro".
L'accenno rapido del Puricelli, dettato per la verità storica , è sufficiente perchè si comprenda che la vecchia cappella di san Matroniano mutò fisionomia sino dalle fondamenta.
Da piccole proporzioni si passò ad ampie; dalla pianta semicircolare si addivenne ad una pianta rettangolare; la calotta si mutò nel gioco di una volta.
La porticina a fianco della vecchia cappella, per la quale si usciva sulla corte della canonica, scomparve per dar luogo alla nuova cappella, che occupò tutta la larghezza dia un pilastro all'altro. E non fu questa porticina il solo elemento architettonico che ne soffrì e sparì, anche la cappella di san Lino dovette subire mutilazioni ed umiliazioni che perdurano.

   

o


sito di proprietÓ dell'Associazione Culturale Zivido
webmaster@aczivido.net