historia.jpg (19680 byte)

Lombardia

 

Comunicazioni stradali attraverso i tempi: Milano-Piacenza-Bologna
a cura del Dr. Daniele Sterpos

home page


Ripresa delle città dopo il Mille.
Con Ottone III si oltrepassa l'anno mille: stiamo perciò entrando in un nuovo clima. E' ben noto come in quest'epoca un insieme di fattori, che vanno dalla cessazione delle invasioni (l'ultima grave, quella degli Ungari, aveva colpito anche l'Italia superiore: i barbari, verso il 900, giunsero sulla via Emilia, fin presso Modena e Bologna) all'adozione del sistema dei vescovi-conti, provocano un rinnovamento, che in campo sociale si esplica con la partecipazione di nuove classi alla vita pubblica e in campo economico con la rottura dell'economia curtense, col ripopolarsi delle città, con la ripresa dei mercati e della circolazione monetaria. Sul piano spirituale le sue manifestazioni sono una più profonda religiosità e l'ansia riformatrice.
Le città poste lungo le strade che stiamo considerando partecipano di tale rinnovamento, più di tutte Milano che sotto Ariberto, nei primi decenni del secolo XI, subisce un deciso mutamento interno, ma anche Piacenza, allora "alla testa delle sue consorelle città dell'alta Italia", Parma, Modena e le altre, in maggiore o minore misura. E' un fenomeno che la strada, con gli scambi che consente, favorisce e alimenta, restandone vivificata a sua volta. Ciò non deve far pensare a un aumento spettacolare del traffico sulla Milano-Piacenza o sulla via Emilia, o a una straordinaria sollecitudine degli abitanti della zona per le loro strade. I trasporti più importanti si svolgevano per via fluviale e la regione, almeno fino a Piacenza, era ricca di corsi d'acqua; ancora "le vie terrestri erano malsicure, spesso impraticabili, ridotte a sentieri e a mulattiere; il carro poi non era che una limitata eccezione": mezzo ideale di trasporto restava il mulo. E tuttavia le strade rispecchiano l'evoluzione in atto, sia nell'animazione insolita del traffico minuto, determinato dai bisogni della vita quotidiana, sia nella novità degli avvenimenti di vasta portata a cui esse vengono di volta in volta a legarsi.

o


indice argomento

Soc. Concessioni e Costruzioni Autostrade p.a (Gruppo I.R.I.) - Ed. Istituto Geografico De Agostini, Novara, 1959



sito di propriet� dell'Associazione Culturale Zivido
webmaster@aczivido.net