historia.jpg (19680 byte)

Lombardia

 

Comunicazioni stradali attraverso i tempi: Milano-Piacenza-Bologna
a cura del Dr. Daniele Sterpos

home page


Opere stradali di Maria Luigia.
Se risalendo la via Emilia i viaggiatori, giunti nel Modenese, erano turbati da questo ricordo, nel ducato di Parma, retto con tolleranza da Maria Luigia, trovavano invece, proprio lungo la strada, un augurale fervore di opere. Tre ottimi ponti, oltre a lavori minori di miglioramento e restauro, vengono ora eseguiti sulla grande arteria entro i confini del ducato.
Quello maggiore fu edificato sul Taro: 565 metri di lunghezza, venti archi, ornamento di statue ai due imbocchi: Già nel secolo precedente s'era intrapreso a costruire un ponte sul fiume (che da tempo lunghissimo si passava solo col traghetto), incominciando con due grandi argini traversanti, ma la piena del 1777 li danneggiò al punto che l'impresa dovette essere abbandonata. L'ingegner Cocconcelli, che resse a lungo l'amministrazione delle fabbriche e delle acque, presentò nel 1815 un progetto nuovo, e un anno dopo mise mano ai lavori. Questi procedettero tra continue polemiche fino al 1821: il progettista dovette sottomettersi a ispezioni e accettare grosse varianti, quali l'aggiunta di tre archi e l'introduzione di grandi fori nel muro sovrastante alle pile.
Quando però infine s'arriva all'inaugurazione solenne in mezzo a grandi festeggiamenti (comprendenti anche, secondo l'usanza, un'assegnazione di doti a ragazze da marito) tutti sono orgogliosi e soddisfatti davanti allo spettacolo del Taro che "giunto all'Emilia china raumiliata la fronte sotto l grande ponte nuovo".
Il Cocconcelli, dimenticate le critiche, riceve alcuni anni dopo dalla duchessa l'incarico per un altro ponte: quello sull'Arda, a Fiorenzuola, e lo progetta a tra archi, per una lunghezza di circa 60 metri. Quando l'opera fu inaugurata, nel 1836, già si lavorava ad un grande ponte sul torrente Nure, aperto poi nel 1838. In prossimità di esso venne anche rettificata per lungo tratto la strada.

o


indice argomento

Soc. Concessioni e Costruzioni Autostrade p.a (Gruppo I.R.I.) - Ed. Istituto Geografico De Agostini, Novara, 1959



sito di propriet� dell'Associazione Culturale Zivido
webmaster@aczivido.net