historia.jpg (19680 byte)

Lombardia

 

Comunicazioni stradali attraverso i tempi: Milano-Piacenza-Bologna
a cura del Dr. Daniele Sterpos

home page


La battaglia di Melegnano del 1859.
La monografia ufficiale uscita per ricordare quest'ultimo viaggio di un papa, da sovrano, nelle Legazioni, si chiede, concludendo, perchè tanti che in quell'occasione accolsero con affetto Pio IX, lo abbiano abbandonato due anni dopo. In realtà il movimento unitario non era semplicemente una questione di antipatia per certi sovrani: molto lo ispirava il bisogno di orizzonti più ampi, d'una piena libertà di movimento per concreti fini economici. Le popolazioni, che vivendo lungo grandi strade come la Milano-Piacenza e la Piacenza-Bologna bene sentivano il valore dei traffici ed egli scambi commerciali, vissero con letizia il giorno che segnò la fine di tanti controlli e confini.
Ma perchè quel giorno venisse, con Villafranca e con le annessioni, ancora per le nostre strade dovette passare la guerra. L'8 giugno 1859 mentre Napoleone III e Vittorio Emanuele entravano in Milano, si disponeva l'inseguimento degli Austriaci in ritirata a sud della città. Da S.Giuliano gli Austriaci passarono poco prima dei Francesi del Mac-Mahon e del Baraguay; a Melegnano essi si fermarono e si rafforzarono.
I Francesi che giunsero ben tardi, alle 5 pomeridiane, furono posti nella necessità di sfondare di fronte. "Il nemico ci accolse - disse il rapporto del Baraguay - con un cannoneggiamento che poteva divenire pericoloso, perchè i proiettili s'infilavano diritti per la strada sa cui noi dovevamo marciare in colonna". I sopravvenuti piazzarono nella sede stradale l'artiglieria e si buttarono animosamente avanti. S'appiccò una lotta furibonda nella borgata e intorno alle posizioni chiave che ne coprivano gli accessi: C.Rampina e il cimitero. I Francesi riuscirono prima di notte a scacciare dall'abitato il nemico, che si ritirò su Lodi e prese posizione lungo la Milano-Piacenza tra Tavazzano e la città.

o


indice argomento

Soc. Concessioni e Costruzioni Autostrade p.a (Gruppo I.R.I.) - Ed. Istituto Geografico De Agostini, Novara, 1959



sito di propriet� dell'Associazione Culturale Zivido
webmaster@aczivido.net