echi di stampa

Ritorna un campo di battaglia

Ora è ufficiale, la Confederazione elvetica vuole acquistare quella vasta area del territorio del Comune di San Giuliano che nel settembre del 1515 fu teatro della battaglia di Marignano. Al sindaco di San Giuliano è arrivata una lettera dal Consolato generale della Svizzera a Milano in cui si annuncia che la Fondazione Pro Marignano è disposta "ad acquistare tutto il terreno" della battaglia per evitare che si vengano realizzate delle opere di urbanizzazione. Il sindaco Egidio Gilardi ha dichiarato che l'amministrazione comunale è disponibile a favorire tutte le iniziative che avranno come obiettivo la valorizzazione dell'area ed ha già inviato al Consolato svizzero di Milano una copia del piano regolatore.
La richiesta della Svizzera è motivata dal desiderio di mantenere intatto (l'area attuale è occupata da verde agricolo) un luogo in cui migliaia di soldati svizzeri, assoldati da Massimiliano Sforza, persero la vita nello scontro con le truppe del re francese Francesco I. Dopo quella sconfitta la Confederazione elvetica scelse la politica della neutralità e da allora si mentenne estranea alle contese tra gli Stati europei. Da qui il valore simbolico dell'area della battaglia che si vorrebbe mantenere a verde anche per il futuro.

("L'Unità", 04.03.1989)

 
 
 
home


sito di proprietà della Associazione Culturale Zivido
webmaster@aczivido.net