sgmcolorlogo.jpg (11268 byte)
sgmcolorlogo1.jpg (14160 byte)

stampa locale


Sguardo Panoramico giornale di informazione su San Giuliano


Anno nuovo scuole vecchie per i nostri ragazzi
(avviso a pagamento della Democrazia Cristiana)

E' iniziato il nuovo anno scolastico; giorni di sollievo per i genitori, di grande speranza per gli insegnanti e di gioia mista a trepidazione per i ragazzi.
Abbiamo voluto raccogliere alcune impressioni attraverso "Sguardo Panoramico" portarle nelle famiglie, negli ambienti pubblici, alle Autorità.
Per molti sarà questo il primo giorno di scuola. Seguiamo infatti il bimbo di 6 anni che passa la soglia della I° Elementare con un certo timore, sarà questa per lui una nuova storia; auguri bimbi che entrate nella vita scolastica! Accanto a questi ci sono i più grandi che con una certa sufficienza si credono già studenti, anche per loro ci sarà una nuova esperienza.
Scambiamo allora alcune domande con i più disinvolti, che trovandosi al centro di una certa attenzione si sentono dei piccoli uomini; sentenziano: "Com'è puntuale il tempo, è arrivato troppo presto l'inizio della scuola". Certo, sono belle le vacanze, ma purtroppo... poi ci guardiamo attorno credendo che ci sia anche qualche saggio Amministratore comunale a fare gli auguri a questi giovani, invece delusi non vediamo nessuno.
No, cari ragazzi non hanno tempo per i vostri problemi, come l'anno scorso oggi vi sfuggono ed a nulla sono valse le eccitate proteste delle vostre madri fatte al signor Sindaco, pure in passato per la stessa grave situazione scolastica.
Alcuni giovani studenti poi ci dicono che alla scuola Media Unica è cambiato il Direttore. Conoscendo la preoccupante crisi scolastica per l'insufficienza di aule messe a disposizione dal Comune, auguriamo di vero cuore buon lavoro alla nuova prof.ssa Papandrea De Santis.
Infine ci rendiamo interpreti del disagio in cui sono venuti a trovarsi molti genitori, che sconsolati ci dicono: "I bimbi della I° e "° Elementare faranno il turno pomeridiano".
Per noi non è affatto strano, già da tempo utile è stata denunciata all'opinione pubblica la grave mancanza di aule dato il forte incremento delle nascite. Però si sappia che mentre le nuove 12 aule (peraltro già insufficienti ai bisogni del paese) non si è riusciti in tempo a prepararle (malgrado le scanzonate promesse) per l'inizio delle scuole, il Comune può vantare di essere riuscito, a tempo di primato, a preparare e rendere efficiente il campo sportivo comunale per l'inizio del Campionato di calcio.
Noi pensiamo che un valido Amministratore abbia sempre presente l'interesse di tutti i cittadini ed in particolare segua la scuola più di altri problemi secondari. Ma per i locali Amministratori siccome tutto si fa in funzione di un determinato scopo, di una calcolata e vantaggiosa politica, vedrete che per loro l'anno scolastico inizierà prima delle elezioni comunali. Però a parte queste valutazioni, avendo come scopo il bene dei nostri giovani e, restando grave il problema dei doppi turni per gli effetti negativi sia del dopo-scuola, che della refezione, chiediamo, non la promessa ma la soluzione organica del problema scolastico, secondole possibilità reali del nostro Comune.
Ed ora ci permettiamo di dare un consiglio; durante la stagione invernale, quando questi ragazzi della 1° e 2° Elementare usciranno dalla scuola, non sarà già buio! Perciò più che i piccoli era logico rimandare al pomeriggio le classi della 4° o 5°.

(di B. Mazza da "Sguardo Panoramico", giornale d'informazione sangiulianese, n.2, anno I, ottobre 1964)


indice del sito - sguardo panoramico



sito di propriet� dell'Associazione Culturale Zivido
pierino.esposti@gmail.com