sgmcolorlogo1.jpg (14160 byte)

la storia 

o

Il morbo della spagnola

(1918) Sulla fine di luglio e sul principio dell'agosto si diffuse questo morbo detto spagnola. Nei mesi d'estate aveva forma intestinale ma col subentrare dell'umida stagione si cambi� in forma bronchiale e polmonare.
La forma intestinale s'apprese ai fanciulli, ma qui non ha mietuto nessuna vittima. Ve ne furono di quelli colpiti gravemente, ma grazie a Dio superarono la forza del male.
Ove maggiormente infier� questo morbo fu a Civesio col declinare del settembre il morbo cambi� forma e si manifestava con bronchiti, con polmoniti, con nefriti.
Anche a San Giuliano infier� l'epidemia e miet� alquante vittime fra le quali vanno annoverate, perch� più impressionarono, la sig.ra Rossi Besozzi Maria, fittabile di Occhi�, morta a soli 34 anni, e la sig.ra Pizzini Vigan� Irene, fittabile di Zivido. Il sig. Mariani Francesco di 22 anni, che appena venuto dal reggimento in famiglia per la licenza invernale, ammal�, comunic� il morbo a tutta la famiglia e ne mor�. Fu tanta la violenza del morbo che non appena postosi a letto fu privo di sensi.

(da "Liber Chronicus" 1895-1923, Vol.I, archivio storico Parrocchia di San Giuliano Martire, San Giuliano Milanese)

 

indice del sito


sito di propriet� dell'Associazione Culturale Zivido
pierino.esposti@gmail.com